menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foschi-Palermo, è già finita: "Lascio per motivi di salute"

Il direttore sportivo si dimette a distanza di appena due settimane dalla presentazione ufficiale. Per la sostituzione si fa il nome di Nicola Salerno

E' durata pochissimo l'avventura di Rino Foschi al Palermo. Il direttore sportivo lascia il club rosanero a distanza di appena due settimane dalla presentazione ufficiale. "Motivi di salute e familiari", ha spiegato Foschi a PalermoToday. Il dirigente oggi ha presentato le sue dimissioni. Zamparini ha fatto intendere che a pesare sull'improvvisa decisione ci sia anche la situazione mercato, con il Palermo che fatica a operare in entrata. Ma Foschi, che ha appena compiuto 70 anni, non ci sta: "Il mercato del Palermo è apertissimo, non c'è niente di bloccato - ha detto il ds -. Non dite che vado via per questo. In ogni caso ancora non c'è nulla di ufficiale, ci stiamo mettendo d'accordo".

Una notizia che, a tre settimane dall'inizio ufficiale della stagione, rischia di far sprofondare il Palermo nell'inquietudine. "Foschi è il mio direttore - aveva detto Zamparini - è l'unico direttore vero che ho avuto nella mia carriera. In questo mercato non ci saranno colpi. Punteremo sull'oculatezza di Rino, che conosce il calcio meglio di tutti". Promesse e intenzioni che di colpo sono crollati. Foschi era tornato al Palermo nelle scorse settimane ma dopo un lungo tira e molla. A Zamparini aveva chiesto di operare senza interferenze, e dopo avere siglato un pre-accordo, era riuscito a sganciarsi (non senza difficoltà) dal Cesena di Lugaresi.

E adesso riaffiorano nuove incertezze. Nel Palermo che perde pezzi, saluta dunque il direttore sportivo. E oggi intanto ha preso forma l'ennesima cessione (Quaison) mentre sul fronte entrate il mercato del Palermo resta bloccato. Per la sostituzione di Foschi si fa il nome di Nicola Salerno, ds del Watford, e già in passato accostato ai rosa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento