menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alastra tenta di ipnotizzare Immobile

Alastra tenta di ipnotizzare Immobile

Roma-Palermo, le probabili formazioni: conferma per Alastra

Iachini ricomincia la sua avventura rosa dall'Olimpico. Potrebbe rivedersi tra i titolari Maresca. La certezza è il 3-5-2, marchio di fabbrica del tecnico marchigiano

Dove eravamo rimasti? Ah sì, alla vittoria soffertissima con il Chievo in casa. Souvenir di un pomeriggio di novembre. Palermo che suda, lotta, non piace, è bruttino, ma concreto, e in qualche modo ce la fa. C'è un'immagine che rimane scolpita nella memoria di questa pazza stagione: Gilardino che abbatte (di testa) i veronesi e corre verso Iachini. Il tecnico è seppellito di abbracci, ma poco dopo verrà esonerato da Zamparini. Adesso il filo si riannoda. E tutto ricomincia da Roma-Palermo. Altro giro, altra corsa. Qui dove un anno fa si chiuse (forse) tutto, con Dybala che passeggia sull'Olimpico e saluta a petto nudo i tifosi dopo essersi disfatto per sempre della maglia rosanero. Ma questa è un'altra storia. Già, perché a 13 giornate dalla fine la salvezza del Palermo è ancora tutta da costruire.

I rosa sono a caccia di punti fondamentali. Di fronte c'è un avversario che viaggia col vento in poppa dopo la cura Spalletti. La sconfitta di Champions con il Real Madrid potrà farsi sentire più sulle tossine dei giallorossi che sul morale. Questa squadra ha dimostrato che è ormai uscita fuori dal tunnel in cui si era infilata con Garcia. Iachini ricomincia da Roma, in una domenica che vivrà di forte emozioni sul fronte laziale (nel senso di regione Lazio). Il Palermo scenderà in campo pochi minuti dopo il Frosinone, impegnati nel derby coi romani di sponda biancazzurra. Insomma, in questa giornata, potrebbe succedere qualcosa di importante.

QUI ROMA. Spalletti punta su Dzeko dopo l'esclusione in Champions. Potrebbe rifiatare Florenzi (c'è Maicon). Il modulo di base sarà il 4-2-3-1, con Salah, Perotti, El Shaarawy dietro la punta bosniaca. Spalletti senza De Rossi infortunato. 

QUI PALERMO. Confermato il baby Alastra (Marson sarà il suo vice), con Sorrentino e Posavec ancora fermi ai box. Iachini ricomincia con il suo marchio di fabbrica, ovvero il 3-5-2. E quindi Alastra tra i pali e difesa a tre con Struna (al rientro), Gonzalez e Andelkovic (al posto di Goldaniga infortunato). Dubbi a centrocampo. Potrebbe rivedersi Maresca in cabina di regia, con due tra Hiljemark, Jajalo e Chochev ai fianchi. In avanti spazio a Gilardino e Vazquez. Sulle corsie esterne giocheranno Morganella e Rispoli (Lazaar fuori causa).

ROMA: Szczesny; Maicon, Manolas, Rüdiger, Digne; Pjanic, Nainggolan; Salah, Perotti, El Shaarawy; Dzeko. Allenatore: Spalletti

PALERMO: Alastra; Struna, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Hiljemark, Maresca, Chochev, Rispoli; Vazquez, Gilardino. Allenatore: Iachini


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento