Questo Palermo è una Potenza, Luperini piega i lucani a 4 minuti dalla fine

Al Barbera finisce 1-0: decide una zampata del centrocampista ex Trapani ben servito da Silipo. Boscaglia ha risolto la partita pescando dalla panca dopo che il portiere avversario aveva parato tutto

Il gol di Luperini - foto Fucarini

Altro che amaro lucano. Il Palermo trova il dolce in fondo a una partita comandata dal primo all'ultimo minuto. Decide un blitz di Luperini all'86', bravo a bucare Richard Gabriel Marcone, portiere italo-rumeno di 27 anni, oggi in versione Benji Price e tesserato appena tre giorni fa. Terza vittoria di fila, la seconda in casa, una classifica che sorride sempre di più dopo l'inizio horror. I ragazzi di Boscaglia stanno lievitando: la squadra gioca bene, cresce vistosamente di condizione, dimostra di avere tante soluzioni per fare male, in difesa rischia pochissimo e dalla panchina adesso l'allenatore può permettersi il lusso di pescare i suoi jolly. Insomma: la vittoria di oggi è sacrosanta.

La partita

Il Palermo parte in modo confuso e fatica a produrre occasioni da gol. La partita è maschia, si moltiplicano i contrasti: il Potenza sembra essere messo in campo ma non si scopre e i rosa sono ingolfati. Il centrocampo non luccica e non sgorgano palloni giocabili per gli attaccanti. Così, con le linee di passaggio chiuse, il Palermo tenta di stanare il Potenza e sorprendere gli avversari sfruttando le fasce. Il primo brivido arriva poco prima del 20'. Floriano recupera il pallone sulla sinistra e crossa per Kanoute che però non impatta bene. Poi due colpi di testa di Marconi e Saraniti: troppo poco per impensierire i ragazzi di Eziolino Capuano. 

Nella ripresa il Palermo alza il baricentro e schiaccia il Potenza. Accardi subentra a Peretti, vengono scongelati Silipo e Luperini e i rosa sembrano più aggressivi e di colpo fioccano le occasioni. Il più attivo è sempre Floriano che recupera un pallone e serve Saraniti: il bomber palermitano calcia di prima intenzione e la sua conclusione sfiora il palo. Si fa vedere anche Silipo che elude l'intervento del suo avversario e con un tiro a giro impegna Marcone. Nel giro di pochi minuti ci provano poi Odjer con una conclusione da fuori che sfiora l'incrocio e Saraniti ma la sua testata finisce alta di poco. E' ancora l'attaccante ad andare vicino all'1-0 dopo un assolo di Floriano, ma il suo guizzo si spegne a lato del portiere lucano. 

Crivello1-2

Ai 20' dalla fine Marcone miracoleggia due volte: il portiere del Potenza prima salva con un colpo di reni sul tiro a giro del solito Floriano, poi - sul corner seguente calciato dall'ottimo Almici - smanaccia un colpo di testa ravvicinato di Lucca, appena entrato per Rauti. E' un assedio. E dove non arrivano le idee, arriva il cuore. Vedere per credere le scorribande di Crivello sulla sinistra. Al minuto 82 Broh si inventa un bolide dalla distanza che sembra quello buono per sbloccare l'incontro ma ancora una volta ci sono i guantoni di Marcone a tenere la partita inchiodata sullo 0-0. Il portiere si allunga sulla sua destra e respinge da campione. Sembra una maledizione, ma il Palermo ha il merito di non arrendersi mai. Così a 4 minuti dalla fine Silipo inventa una serpentina sull'out di destra impreziosita da un cross perfetto: sul secondo palo irrompe Luperini che trova la zampata del vantaggio. Finisce qua. Il Palermo sta arrivando.

Il tabellino

Palermo-Potenza 1-0: Luperini 86'

PALERMO (4-2-3-1): Pelagotti s.v.; Almici 7, Peretti 6 (46' Accardi 6), Marconi 6,5, Crivello 6,5; Odjer 6, Broh 6,5 (54' Luperini 7); Kanoute 6 (54' Silipo 7), Rauti 6 (72' Lucca 6,5), Floriano 7; Saraniti 6,5. Allenatore: Boscaglia 6,5.

POTENZA (3-5-2): Marcone; Di Somma (Spedaliere), Boldor, Coccia; Viteritti (Negro), Coppola, Compagnon, Iuliano (Fontana), Panico; Ricci, Volpe (Sandri). Allenatore: Capuano.

ARBITRO: Paolo Bitonti (Bologna).

AMMONITI: Viteritti, Marcone, Ricci (PO), Crivello, Lucca (PA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento