Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport Via Altofonte

Eccellenza, Cus Palermo generoso: ma la Folgore espugna via Altofonte

Dopo l'equilibrio della prima frazione, i rossoneri passano ad inizio ripresa. Cus tutto in avanti e nel finale arriva il 2-0 in contropiede che chiude i giochi

Sconfitta interna per il Cus Palermo contro la Folgore Selinunte al termine di una gara strana e ricca di spunti di riflessione. 0-2 per gli ospiti e gruppo di Marco Aprile in diverse occasioni sfiora il pari prima del raddoppio arrivato in contropiede in pieno recupero.

Il Cus parte bene e nel giro di dodici minuti, prima punge all'8' con Graziano, quindi al 12' con Iraci che stoppa in maniera sontuosa, punta la porta convergendo da sinistra, ma calcia alto. Al 17' primo miracolo di giornata per Montagna, che al 17' nega la gioia del gol a Clemente, andato di testa a botta sicura. Minuti 21' ed Insenna risponde al collega, in uscita bassa su Bruscia. Quindi nuovamente protagonista il giovane portiere giallorossonero classe '97, al 31'ancora su Bruscia. La prima frazione si chiude con la punizione potente e rasoterra di Di Franco e Montagna che la manda in angolo.

Nella ripresa al 13' Iraci viene pescato in area su una rapida punizione battuta in fretta, ma viene fermato sul più bello. Al 16' la Folgore passa con uno stranissimo, ma stupendo, gol dell'interessante talento Giordano. Il suo cross da 35 metri viene battezzato fuori da Insenna, ma la palla si spegne proprio all'incrocio dei pali. Un episodio sfortunato per il talentuoso portiere palermitano, che da quel momento compirà ben due miracoli, dopo quello della prima frazione. L'uscita bassa al 18' su Galluzzo, quindi al 25' ancora miracolo di Insenna in uscita bassa. Proprio la punta rossonera verrà espulsa al 32', prima delle grandi proteste Cus, del minuto 37'.

Palla bassa in area dalla sinistra, presunto fallo su Graziano, Iraci può calciare a rete e Montagna la mette in angolo con un'autentica prodezza. Gli universitari non mollano e sfiorano il gol al 41' con Clemente, al 42' di testa con Iraci, ma al 44', in pieno assedio giallorossonero, contropiede Folgore e diagonale vincente di Licata per il 2-0 che chiude il match. Gara amara per il Cus Palermo, che ancora una volta, costruisce tanto, ma non va a segno. Dalla presenza in campo e la voglia di trovare l'1-1 si dovrà ripartire sin dalla prima seduta della prossima settimana. La classifica è in linea per una normale corsa per la salvezza, manca solo un pò più di cattiveria sportiva. Come sempre, parola al campo.

Fonte: Alessandro Castellese (addetto stampa Cus Palermo)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, Cus Palermo generoso: ma la Folgore espugna via Altofonte

PalermoToday è in caricamento