Lunedì, 26 Luglio 2021
Politica

I precari non gradiscono ma Sgarbi conferma: "Musei aperti per le feste"

Un gruppo di lavoratori ha incontrato il presidente Musumeci per esprimere il proprio dissenso. L'assessore: "Non sarà certo un gruppo limitato di precari a pregiudicare le determinazioni dell'assessorato che dirigo e del Governo"

La decisione dell'assessore regionale dei Beni culturali di lasciare aperti i musei e i parchi archeologici siciliani anche a Natale, Capodanno e per l'Epifania non è andata giù ad un gruppo di lavoratori precari che oggi hanno incontrato il presidente Musumeci per esprimere il proprio dissenso. Da Vittorio Sgarbi però nessun passo indietro: "Confermo l'apertura. Non sarà certo un gruppo limitato di precari a pregiudicare le determinazioni dell'assessorato che dirigo e del Governo".

L'assessore resta convinto del fatto che i musei vanno aperti proprio quando maggiore è il flusso dei visitatori e invita chi si occupa d'informazione  ad essere più scrupoloso "per evitare inutili allarmismi e non arrecare danni ai turisti che pensano di programmare un viaggio in Sicilia e di conseguenza alle strutture ricettive che dovrebbero ospitarli".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I precari non gradiscono ma Sgarbi conferma: "Musei aperti per le feste"

PalermoToday è in caricamento