Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Orlando "allontana" Genova: "A Palermo 25 ponti sotto controllo, previsti altri interventi"

Il sindaco ha illustrato il bilancio dell'attività su viadotti e cavalcavia cittadini: "Stanziati 200 mila euro per il ponte di via Oreto". Entro l'anno sarà appaltata la progettazione delle nuove infrastrutture. Tra queste anche il raddoppio del ponte Corleone

Il Ponte Oreto

Un milione di euro già spesi nel 2015 e 2016, più altri 2,8 milioni programmati nel bilancio 2018 (approvato dalla Giunta ma non ancora dal Consiglio comunale) per gli interventi sui 25 ponti che interessano la viabilità cittadina. A illustrare il bilancio - provvisorio - dell'attività di manutenzione sulle strutture esistenti è il Comune, che promette "un monitoraggio costante per garantire le condizioni di sicurezza".

Le reazioni alle parole di Orlando: "Nessuna garanzia di sicurezza"

Così il sindaco Orlando, che ha passato in rassegna tutti gli interventi realizzati negli ultimi anni nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il vicesindaco Sergio Marino e il responsabile dell’Area tecnica e della Rigenerazione, Nicola Di Bartolomeo. Assente per motivi personali l’assessore alle Manutenzioni Emilio Arcuri, i cui uffici hanno curato e curano gli interventi presentati.

L'attività d'indagine condotta dagli uffici del Comune ha permesso, si legge nella relazione tecnica, di "accertare la presenza di degrado e dissesti". E' partita da qui la programmazione degli interventi che nel primo decennio degli anni Duemila erano stati eseguiti "soltanto in alcune infrastrutture e segnatamente: il Ponte Corleone; il viadotto sulla ferrovia di via Emiro Giafar, il viadotto sul sottopasso di piazza XIII Vittime, il ponte sulla trincea ferroviaria di via Notarbartolo". 

Completata l’attività di censimento ed indagine sullo stato di conservazione dei ponti, il Comune ha utilizzato le maestranze del Coime per i primi interventi e poi ha sfruttato due accordi quadro di manutenzione. Con il primo accordo quadro si è intervenuto tra gli altri sul viadotto di via Giovanni XXIII, sullo svincolo autostradale di Tommaso Natale, sul viadotto di via Emily Balch, sul ponte di via Giafar, nello svincolo tra corso Calatafimi e viale Regione, sul ponte delle Grazie di via Altofonte e allo svincolo Bonagia sul viale della Regione. Con il secondo accordo quadro - avviato nella prima metà del 2018 (consegna dei lavori 17 aprile 2018) - si è dato inizio alla manutenzione del ponte Corleone, intervenendo sui giunti, sulla regimentazione delle acque meteoriche e sul risanamento delle strutture. Previsto adesso un primo intervento anche sul ponte di via Oreto per il ripristino di una soletta viaria. 

Le risorse inserite nel bilancio 2018 - pari a 2,8 milioni, che il Comune ha reperito attraverso un mutuo già stipulato con la cassa Depositi e Prestiti - serviranno per proseguire i lavori dell'accordo di programma quadro su molte strutture, a partire dalle priorità individuate dal programma predisposto dagli uffici. Ovvero ponte Corleone (integrazione degli interventi), viadotto sul sottopasso via Emily Bach (integrazione), ponte a mare di via Messina Marinae (indagini conoscitive), cavalcavia via Mater Dolorosa (interventi sulla base delle indagini effettuati), cavalcavia via Conte Federico, cavalcavia via Ernesto Basile, ponte-canale via Ernesto Basile, viadotto sulla trincea ferroviaria via Alessi (ex Autonomia Siciliana), ponte di via Altofonte (completamento delle indagini conoscitive), via Giafar lato valle ferroviario, cavalcavia piazza Vittorio Emanuele Orlando, cavalcavia via Pitrè, sovrappasso via Mattarella (villa Trabia), cavalcavia piazza XIII vittime, ponte di S. Martino (Boccadifalco), cavalcavia via Belgio, cavalcavia di viale Lazio, cavalcavia ferroviario via Notarbartolo.

Entro l’anno saranno appaltati i servizi di ingegneria relativi alle verifiche su ponte Oreto, ponte di Mare, ponte Corleone. Sempre entro l'anno sarà appaltata la progettazione delle nuove infrastrutture: raddoppio ponte Corleone, svincolo e cavalcavia di via Perpignano sul viale della Regione, nuovo viadotto sulla trincea ferroviaria della stazione Notarbartolo a prolungamento della via Rapisardi.

"Questo lavoro - ha detto il sindaco - è frutto di un lavoro di catalogazione del patrimonio esistente e di un’attenta verifica delle condizioni di ciascuna opera, che ha consentio di programmare, esclusivamente sulla base di oggettive risultanze tecniche gli interventi manutentori necessari". Con specifico riferimento alla situazione del ponte di via Oreto, Orlando ha ricordato che "sono già stanziati e pronti ad essere spesi 200 mila euro per interventi di manutenzione, che saranno utilizzati appena il Consiglio comunale approverà il bilancio 2018. Un ulteriore impegno di spesa, per circa 2,8 milioni è già stato previsto e sarà affidato ad un bando pubblico per la realizzazione di un accordo quadro per interventi manutentivi".

"Da parte dei tecnici comunali, in sinergia e collaborazione con tutti gli enti preposti, - ha concluso il sindaco - vi è un costante monitoraggio di ben 25 ponti cittadini, per prevenire per quanto possibile ogni rischio per la sicurezza e per rendere possibile una attenta programmazione degli interventi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orlando "allontana" Genova: "A Palermo 25 ponti sotto controllo, previsti altri interventi"

PalermoToday è in caricamento