Consiglio comunale, Leonardi aderisce al Pd

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"La mia adesione al gruppo consiliare del Partito Democratico è frutto di una riflessione politica nell'interesse di Palermo e dei palermitani. Solo con un partito riformista e moderno si può dare una chance di cambiamento alla nostra città. Per questo sposo con convinzione il progetto di Matteo Renzi, fatto proprio in Sicilia da Davide Faraone e Carmelo Miceli". Così Sandro Leonardi annuncia il passaggio al Pd e al gruppo di Sala delle Lapidi.

"L'esperienza e la capacità di questo partito rappresentano un architrave del Paese - spiega Leonardi - è il Pd di Matteo Renzi che oggi, con mia grande gioia, incarna la voglia di cambiamento di tantissimi italiani e, condividendone pienamente i valori e le idee, non posso che considerare questo partito come la mia casa naturale. Il Pd ha una visione del futuro e oggi anche una missione chiara che va declinata anche a livello regionale, provinciale e cittadino: non è più tempo di stare fuori dal partito per cercare di cambiarlo, è questo il Pd che volevo. Ed è per queste ragioni che ho iniziato un proficuo dialogo con Davide Faraone e il segretario Carmelo Miceli, nella speranza di poter offrire il mio contributo".

"Con Sandro Leonardi - dice Carmelo Miceli, segretario provinciale del Pd - ci stiamo confrontando sull'idea di tenere anche a Palermo una 'Leopolda', cioè un laboratorio di idee e progetti che offra ricette nuove per il precariato, l'efficienza della macchina organizzativa, il taglio degli sprechi e della spesa corrente per realizzare investimenti ed erogare più servizi, la creazione delle condizioni perché si possa fare impresa e dunque creare lavoro". "Palermo - continua Leonardi - è una città troppo sporca, per tutti gli addetti alle pulizie che paga, mentre ha così pochi insegnanti ed educatori da non poter aprire gli asili nido che rimangono chiusi".

"Il Pd di Matteo Renzi ha un progetto politico chiaro e una forte vocazione maggioritaria a supportarlo - dice Davide Faraone, responsabile Welfare e Scuola della segreteria nazionale del Pd - e da oggi, con con Sandro Leonardi a Sala delle Lapidi, ha anche una persona in gamba che ci aiuterà in città e in consiglio comunale".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento