Meli: "Il Comune si attivi affinchè venga finanziato l’intervento in via dei Friscalettari"

La nota del consigliere comunale di Sicilia Futura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"L’Amministrazione comunale - afferma Caterina Meli (Sicilia Futura), consigliere comunale e membro della terza commissione - si attivi a comprendere in che modo bisogna agire per accellerare i tempi per ottenere le risorse necessarie per alcuni internventi in seno alla città. Tra questi urge la risoluzione del problema in via dei Friscalettari. Da tempo ho intrapreso un’azione in sinergia con l’amministrazione, effettuando anche sopralluoghi ed incontri con le commissioni consiliari competenti, affinchè si sblocchi l’iter per arrivare all’ottenimento delle risorse necessarie".

"Ho verificato che il progetto è inserito all’interno di quei interventi che verranno finanziati attraverso il “Patto per il sud città di palermo” - delibera cipe del 10/08/2016, programma ruis (riqualificazione urbana e delle infrastrutture). in quiesti giorni mi sono incontrata con il comitato cittadino “io amo il mio quartiere” ed i cittadini residenti, che da anni chiedono interventi per il miglioramento delle condizioni di viabilità di quel sito, in quanto vivono in una condizione di alto disagio visto i frequenti allagamenti e la scarsa illuminazione. Il via ai lavori consisterebbe la realizzazione dell’impianto fognario, l’ampliamento dell’impianto d’illuminazione, la realizzazione della sede stardale ed i relativi marciapiedi. Dichiaro inoltre di essere pronta ad ogni tipo di azione insieme alla cittadinanza affinchè si risolva la questione".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento