rotate-mobile
Politica

Carini, lettera toccante di un consigliere comunale: "Entusiasta per la stabilizzazione dei precari"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Lettera toccante di un consigliere comunale. E’ un Gallina Giovanni entusiasta dopo aver appreso la notizia della stabilizzazione dei precari del comune di Carini. Tanto entusiasmo , tanta gioia , ma sono pochi e forse solo chi ha fatto questo percorso realmente puo’ capire quello che e’ successo e i sentimenti investiti in questo cammino. Esordisce cosi’ il consigliere comunale che ha scritto una lettera per tutti i lavoratori e per tutto il mondo del precariato: "Colgo l'occasione per ringraziare tutti i dipendenti comunali che hanno dimostrato durante questi anni attenzione verso i cittadini e hanno messo il cuore nel proprio ruolo".

"Vi ringrazio per l'impegno che avete messo e continuate ad offrire a favore della Comunità, andando spesso molto al di la' dei compiti istituzionali e supplendo a carenze di organico. In questi anni, duri ed intensi è stata fondamentale la collaborazione fra la parte politica e la parte amministrativa, senza la quale l’ente non sarebbe riuscito a dare risposte ai cittadini: abbiamo affrontato una serie di sfide per cercare di migliorare Carini , a fronte delle tante problematiche che l’ente ha e sta’ affrontando , anche di fronte alla riduzione dei trasferimenti statali e al cambiamento della pubblica amministrazione, partecipato a bandi nazionali ed europei, collaborato con le associazioni ed i cittadini, cercando di dar risposte alle esigenze dei cittadini che meritano un territorio qualificato e una vicinanza istituzionale .Se Carini e' riuscita a fronteggiare carenze nei suoi servizi e nella capacita' di attivare nuove opportunità, il merito va a voi e alla passione che ogni giorno mettete quando iniziate il vostro impegno quotidiano. La notizia della stabilizzazione e’ stato un sollievo che ho sentito nel profondo del mio cuore , perché ho vissuto con loro una parte di percorso dove ho percepito cosa significa vivere lo status di precario. Oggi tutti vedono la cima della montagna ma pochi possono capire la fatica che questi lavoratori hanno affrontato , quanta pioggia , quanto sudore , quanto sentimenti spesi , quanto sconforto , quanto bocconi amari , quanto e’ stato difficile resistere alle intemperie e quanti sacrifici familiari sono stati fatti. Ebbene se oggi tutto sta per risolversi in modo positivo è merito di loro , che si sono battuti , hanno attirato la loro attenzione su di sé, fino ad arrivare agli organi europei che hanno indicato la via maestra ai vari governi , alle regioni ed ai comuni, la parte politica e’ stata vicina e non ha guardato le bandiere ed ai contrasti politici e con grande responsabilità al di la’ delle beghe politiche e’ riuscita a contribuire tutti all unisolo( amministrazione , consiglio comunale , revisori , dirigenti, sindacati). È con questo spirito rinnovo l'appello per una soluzione positiva riguardante la questione precari appartenenti ai diversi bacini( ex pip, asu ect) che da anni vivono in agonia e che quotidianamente portano avanti le istituzioni amministrative perennemente mortificati appesi a un filo e in sala d’aspetto da vent’anni, di capire il proprio destino, con la speranza che finalmente la politica , le parti sociali , mettano la parola “fine” a una storia quasi infinita. A tutti voi rivolgo il mio apprezzamento per l'impegno, la dedizione e la professionalità di ciascuno . Vi auguro un buon natale a tutti voi e alle vostre famiglie e buone cose per la vostra vita e per la vostra carriera. Il consigliere comunale Gallina Giovanni".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carini, lettera toccante di un consigliere comunale: "Entusiasta per la stabilizzazione dei precari"

PalermoToday è in caricamento