Economia

Cantiere sulla Bolognetta-Lercara: si va verso il licenziamento di 61 operai 

Le Federazioni sindacali degli edili palermitani comunicano di avere ricevuto della Bolognetta Scpa la lettera di licenziamento collettivo e chiedono l’immediata apertura del tavolo di trattativa tra sindacati, Anas Spa, Regione Sicilia e impresa

Lo scorso 31 luglio 17 operai della Bolognetta Scpa, impegnati nel cantiere sulla Bolognetta-Lercara, lungo la statale Palermo-Agrigento, avevano ottenuto il rinnovo del contratto, in scadenza, fino a fine agosto. Meno di una settimana dopo l'azienda ha aperto la procedura di licenziamento collettivo per tutti e 61 i lavoratori. A darne notizia le Federazioni sindacali degli edili palermitani.

"Oggi - dichiarano Francesco Piastra per la Fillea-Cgil, Paolo D’Anca per la Filca-Cisl e Ignazio Baudo per la Feneal-Uil- era atteso un incontro tra l’impresa, Anas, Regione Sicilia e sindacati, che però non è avvenuto e che forse avverrà la prossima settimana".

Le organizzazioni sindacali contestano le motivazioni addotte dall'azienda per giustificare i licenziamenti: "Il motivo è da imputare al superamento di un confronto tecnico-amministrativo con Anas Spa circa una Perizia di Variante, ma proprio Anas, nell’ultimo incontro avuto presso l’Assessorato regionale, ha fornito rassicurazioni circa la risoluzione della questione in tempi brevissimi, motivo per cui non vi è ragione di ridurre il personale". La Filca-Cisl, la Fillea-Cgil e la Feneal-Uil chiedono l’immediata apertura del tavolo di trattativa tra sindacati, Anas Spa, Regione Sicilia e impresa, con l’unico obiettivo di completare l’opera e mantenere i livelli occupazionali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere sulla Bolognetta-Lercara: si va verso il licenziamento di 61 operai 

PalermoToday è in caricamento