menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl, via alle auto anche il sabato mattina: c'è il sì della Giunta

Allo studio la revisione della regolamentazione delle zone dove la sosta è permessa per un tempo limitato e l’emanazione di un’ordinanza che vieti la circolazione dei motocicli nelle strade dei mercati storici

La Ztl centrale sarà in vigore solo nei giorni feriali, il sabato e la domenica la circolazione sarà quindi libera. Lo ha stabilito la Giunta comunale. ll provvedimento sarà in vigore già da domani. Da Palazzo delle Aquile spiegano che "la decisione rientra in più complesso percorso di iniziative già allo studio. Infatti, all’interno della Ztl1, si è dato mandato agli uffici di predisporre proposta di istituzione di nuovi spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico a supporto delle principali polarità commerciali e di riservare alla sosta dei veicoli adibiti al servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria, munite del contrassegno speciale".

"Questo provvedimento - dicono il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alla Mobilità, Giusto Catania - conferma il fatto che i risultati della Ztl vengono costantemente monitorati dall'amministrazione, con l'obiettivo di ottimizzare la riduzione dell'inquinamento ambientale e acustico dovuto al traffico veicolare ed allo stesso tempo di rendere la Ztl sempre più uno strumento per la qualità della vita. Allo stesso tempo, le iniziative collaterali in programma mostrano come l'intento generale sia quello di dare sempre maggiore qualità alla vivibilità nel centro storico e per il suo sempre maggiore rilancio in termini turistici ed economici".

Allo studio anche la revisione della regolamentazione delle zone interne, dove la sosta è permessa per un tempo limitato (zone disco), e un’ordinanza che vieti la circolazione dei motocicli e ciclomotori nelle strade dei mercati storici interni alla ZtlCentrale/Ztl1

In programma anche una serie di iniziative di promozione di via Roma e dei mercati storici che saranno concordate con le associazioni di categoria, mentre Amat studierà attività di promozione sui temi della mobilità sostenibile. Saranno anche stipulati degli accordi/convenzioni con parcheggi privati autorizzati che ricadono all’interno della “Ztl Centrale/Ztl1” al fine di agevolare  l’ingresso all’interno prevedendo anche una riduzione percentuale del costo giornaliero del pass oltre ad attivare  processi partecipativi con i residenti e gli operatori economici per la ridefinizione (entro un anno) della destinazione dei proventi derivanti dagli introiti generati dalla Ztl Centrale. Infine, la Giunta ha deciso di destinare almeno il 5% degli introiti generati dalla 'Ztl Centrale' alle attività di promozione della mobilità sostenibile e dell’attrattività del centro storico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento