menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Armi e munizioni ritrovate dalla polizia

Armi e munizioni ritrovate dalla polizia

Sorpresa allo Zen: in un'aiuola una busta con abiti, armi e munizioni "abbandonate"

A trovare l'involucro sono stati gli agenti del commissariato San Lorenzo impegnati in un controllo in via Michele Alajmo. Gli accertamenti biologici, dattiloscopici e balistici dovranno svelare se gli oggetti siano stati utilizzati per compiere rapine. A Cruillas scovata droga in casa di un pregiudicato. Alla Zisa trovato un centro estetico aperto in violazione delle norme anti Covid

Armi e munizioni in un'aiuola. E' il ritrovamento fatto dalla polizia nel corso di alcuni controlli in via Michele Alajmo, allo Zen.
Gli agenti del commissariato San Lorenzo, nel corso dell'operazione denominata "Alto Impatto" che ha portato a una serie di accertamenti allo Zen ma anche a Cruillas e Tommaso Natale, hanno notato un involucro di plastica "abbandonato". Dentro c'erano alcuni indumenti, ma anche una pistola giocattolo, due impugnature e due tamburi per pistola e oltre 400 cartucce.

E' stato tutto sequestrato e saranno eseguiti gli accertamenti di rito (biologici, dattiloscopici e balistici) per accertare se siano stati utilizzati per compiere rapine.

Sempre nell'ambito dell'operazione "Alto impatto", gli agenti hanno anche scovato della droga in casa di un pregiudicato che era già ai domiciliari e lo hanno denunciato. Quando i poliziotti si sono presentati nell'appartamento dell'uomo, a Cruillas, lo hanno sorpreso a fumare marijuana in camera da letto. Dentro un mobile nella stessa stanza c'erano altra marijuana e hashish (in parte già in dosi) per 25 grammi totali e un bilancino elettronico di precisione. La droga è stata sequestrata. 

Infine, in piazza Tommaso Natale, i poliziotti e glia genti della polizia municipale, hanno multato e denunciato un ambulante per occupazione di suolo pubblico. Analoghi controlli, anche nell’ottica di verificare il rispetto della normativa anti Covid,  sono stati effettuati nel quartiere Zisa. In via Re Federico due fruttivendoli sono stati sanzionati, amministrativamente e penalmente, per l’occupazione di suolo pubblico mentre, poco distante, è stato individuato e sequestrato amministrativamente un centro estetico completamente abusivo. Al momento dei controlli, c'erano anche due clienti. Anche loro multate per violazione delle norme anticontagio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento