Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Cantieri fermi per le vittime del maltempo, l'urlo degli edili: "Stop all'abusivismo"

Lavori interrotti per manifestare, con un minuto di silenzio, vicinanza alle famiglie delle persone scomparse. I sindacati, promotori dell'iniziativa: "Avviare subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico, i fondi ci sono"

Gli operai edili di tutta la Sicilia alle 11,59 di questa mattina si sono fermati per esprimere cordoglio per le vittime del maltempo. "Tutti i cantieri dell'isola - affermano Francesco De Martino, Paolo D'Anca e Francesco Tarantino, segretari generali di Feneal Uil Sicilia, Filca Cisl Sicilia e Fillea Cgil Sicilia, sigle sindacali promotrici dell'iniziativa - hanno interrotto i lavori per manifestare con un minuto di silenzio, la loro vicinanza alle famiglie delle persone scomparse".

Gli operai edili siciliani dicono 'no' all'abusivismo, all'incuria e al mancato rispetto delle regole e chiedono che partano subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane: "I fondi ci sono, basta alibi".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri fermi per le vittime del maltempo, l'urlo degli edili: "Stop all'abusivismo"

PalermoToday è in caricamento