menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un tratto di spiaggia di Balestrate

Un tratto di spiaggia di Balestrate

Si addormenta in spiaggia e si sveglia con un uomo tra le gambe: una condanna per violenza sessuale

Il tribunale ha inflitto due anni a Ignazio Palmeri, originario di Erice. Una donna, distesa sul lungomare di Balestrate, aveva riaperto gli occhi e si era ritrovata con gli slip abbassati e l'imputato che la stava molestando

Si era addormentata sulla spiaggia di Balestrate, ma all'improvviso si era risvegliata con gli slip abbassati e uno sconosciuto tra le gambe che cercava di molestarla. La donna aveva iniziato a urlare, mettendo in fuga l'uomo, che però era stato poi rintracciato e denunciato dai carabinieri. Adesso Ignazio Palmeri, 49 anni, originario di Erice, è stato condannato a due anni dalla seconda sezione del tribunale.

I giudici - come richiesto dal sostituto procuratore Chiara Capoluongo - hanno stabilito che fu una violenza sessuale, ma hanno anche riconosciuto all'imputato la particolare tenuità del fatto. Da qui la pena lieve.

Una storia incredibile, quella capitata alla vittima e avvenuta alla fine di ottobre del 2016. Mentre la donna dormiva, infatti, l'imputato si era avvicinato, le aveva sfilato la biancheria intima ed aveva iniziato a praticarle un rapporto orale. La vittima, appena si era accorta di cosa stava succedendo, aveva iniziato a gridare. Palmeri, dopo essersi allontanato in fretta e furia, era stato però beccato dai carabinieri, che lo avevano denunciato. L'uomo durante le indagini non si è mai presentato per farsi interrogare. Dopo il rinvio a giudizio, adesso è arrivata la condanna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento