La “Vendemmia della legalità” a Polizzi Generosa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

La “Vendemmia della legalità”: si terrà domani mattina, 29 settembre, a Polizzi Generosa nel Fondo Verbumcaudo. Si tratta di un terreno confiscato alla mafia, assunto al patrimonio immobiliare regionale e concesso in uso al Consorzio “Sviluppo e Legalità” per il recupero e la valorizzazione.

Qui l’Irvo, che nel novembre del 2011 ha siglato un protocollo d’intesa con l’Assessorato al Bilancio della Regione, ha realizzato la “Banca del germoplasma viticolo siciliano”: un vigneto sperimentale a contro spalliera che ospita quasi trenta varietà autoctone. L’obiettivo è quello di approfondire le conoscenze scientifiche su varietà poco diffuse garantendo allo stesso tempo la conservazione della biodiversità del patrimonio ampelografico regionale.

Il vigneto è stato inaugurato a marzo del 2014 ed intitolato a Placido Rizzotto e per la gestione l’Irvo si avvale della collaborazione della cooperativa “Lavoro e non solo”. Inizieranno così, a seguito della vendemmia, le prime prove di microvinificazione sperimentale presso la Cantina sperimentale dell’ente, a Marsala. All’iniziativa di domani sarà presente anche l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici.

- Ecco qui di seguito le varietà autoctone e minori impiantate: Racinedda, Lucignola, Catanese nera, Prunesta, Bracau, Anonima, Preventivo, Barbera, Inzolia nera, Dolcetta, Vitrarolo, Orisi, Recuno, Visparola, Moscato, Zu' Matteo, Dunnuni, Albanello, Maiulina, Catanisi Bianca, Cutrera, Alzano, Precoce, Fiore d'arancio, Rucignola, Oriddu, Reliquia Bianca, Nave.
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento