Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Capaci, vandali nella villa comunale: trovate quattro tartarughe morte

I volontari di Enpa e Legambiente hanno messo al sicuro gli esemplari rimasti vivi. Qualcuno avrebbe forzato il cancello per poi devastare l'area giochi e lanciare oggetti nella fontana che potrebbero aver ucciso le tartarughe palustri americane

Le foto pubblicate da Enpa Carini

Vandali in azione nella villa comunale di Capaci, trovate quattro tartarughe con il guscio fracassato. Questa la macabra scoperta fatta pochi giorni fa dai volontari di Enpa Carini e Legambiente (ma resa nota solo oggi) nell’area verde di corso Isola delle Femmine. “Hanno devastato l’area giochi, sparso numerosi rifiuti e lanciato oggetti nella fontana. A farne le spese sono state diverse tartarughe Trachemys scripta (tartaruga palustre americana) che di quel posto avevano fatto la loro casa. Alcune sono morte sotto i colpi dei vandali, alcune per la mancanza d’acqua, altre ancora sono state trovate prive di vita al di fuori della fontana".

I volontari hanno effettuato il sopralluogo nella villa comunale "Principessa Mafalda di Savoia" in compagnia del sindaco Sebastiano Napoli che si è impeganto a rimettere tutto al posto. Constatato l’accaduto l’Enpa ha preso in custodia le tartarughe sopravvissute: "Vi rimarranno fino a quando il Comune non provvederà al ripristino ed alla messa in sicurezza della villa e della fontana". Nella nota l’associazione, insieme al circolo Naturalmente Sicilia di Legambiente, ha invitato la comunità e le istituzioni a "fare rete" attorno a questi spazi comuni. "Il rispetto della natura, degli animali e dell’uomo è di fondamentale importanza per la crescita di una comunità che vuole definirsi civile".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capaci, vandali nella villa comunale: trovate quattro tartarughe morte

PalermoToday è in caricamento