Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Partanna-Mondello

C'è la gara di triathlon e Mondello resta "prigioniera" dei divieti: è polemica

La borgata marinara ha ospitato la quinta edizione del Triathlon Olimpico Città di Palermo, ma non tutti hanno gradito le modifiche alla normale viabilità. Proteste dei residenti. Ottavio Zacco: "Ben vengano le manifestazioni ma si tenga conto delle esigenze della città"

foto Giglio

Sport, divertimento, ma anche polemica. Stamani a Mondello decine di atleti hanno partecipato alla quinta edizione del Triathlon Olimpico Città di Palermo, ma non tutti hanno gradito i divieti scattati nella borgata marinara. "Ottima iniziativa - scrive una cittadina sulla pagona Facebook dell'evento - ma chi non partecipa e vuole andare a Mondello a farsi il bagno come fa? Dicono che tutte le strade sono bloccate dalle 8 alle 14. Bravi sportivi ma proponete anche un'alternativa...".

E sul caso interviene anche il presidente della commissione Attività produttive, Ottavio Zacco: "Che ben vengano le manifestazioni sportive in città, ma l'ufficio Sport non può non tenere conto delle esigenze della città. Ancora una volta la borgata marinara di Mondello è rimasta totalmente isolata dalla città a causa di una importante manifestazione sportiva organizzata con superficialità, causando un notevole danno economico alle attività produttive proprio nell'ultima domenica di settembre. Il problema era già stato segnalato l'anno scorso, ma evidentemente il settore sport  continua ad organizzare eventi senza tenere conto delle direttive del Sindaco e senza tenere conto delle esigenze reali della città. Si era chiesto di chiudere al transito veicolare la carreggiata che da Mondello collega la città, in modo da non isolare le persone che dalla città volevano arrivare a Mondello, visto che comunque la manifestazione si svolge durante le ore in cui i cittadini si recano verso la Borgata marinara. Ma ancora una volta - aggiunge - parte dell'amministrazione continua a essere scollegato dal progetto politico condiviso con la maggioranza, amministrando senza avere una visione completa della città, e così l'ufficio sport organizza l'evento senza considerare le ricadute dei provvedimenti, e a pagarne le spese ancora una volta gli imprenditori  che con sacrificio portano avanti le proprie attività, lavorando 4 mesi (salvo manifestazioni e allagamenti) e sopravvivendo gli altri otto mesi dell'anno. E di certo la responsabilità non è dell'ufficio traffico come qualcuno vuole fare credere, ma del settore sport che organizza le manifestazioni senza avere una visione. Organizzerò un incontro con gli uffici competenti c/o la sesta commissione coinvolgendo il sindaco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è la gara di triathlon e Mondello resta "prigioniera" dei divieti: è polemica

PalermoToday è in caricamento