rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Commercio

Emergenza Covid finita e suolo pubblico non più gratuito, la richiesta: "Serve ordinanza urgente per la proroga"

I consiglieri Anello e Zacco: "Lunedì chiederemo un incontro all'assessore alle Attività produttive Cettina Martorana per un atto da portare a Sala delle Lapidi modificare il regolamento in deroga e poter esercitare la somministrazione di alimenti e bevande all'aperto dopo due anni di pandemia"

"Il 31 marzo con la fine dello stato di emergenza Covid tanti commercianti palermitani stanno segnalando difficoltà nell'esercizio delle attività sul suolo pubblico a causa delle concessioni scadute o da rinnovare. Lunedì chiederemo un incontro all'assessore alle Attività produttive Cettina Martorana per risolvere il problema attraverso un'ordinanza urgente da portare in Consiglio comunale per modificare il regolamento in deroga e poter esercitare la somministrazione di alimenti e bevande all'aperto dopo due anni pandemia". Lo dichiarano Alessandro Anello, vice presidente della commissione consiliare Attività produttive, e il presidente Ottavio Zacco.

"Le concessioni - spiegano Anello e Zacco - scadono il novantesimo giorno successivo dalla fine del periodo emergenziale, ma questa norma non è coordinata con quella che prevedeva la gratuità del suolo pubblico fino al 31 marzo. Questo vorrebbe dire, teoricamente, che dal primo aprile pur essendo le concessioni di fatto prorogate di 90 giorni, cioè fino al 30 giugno, i commercianti dovrebbero comunque pagare il Cup, il canone unico patrimoniale che dal luglio scorso ha sostituito la Tosap (la tassa per l'occupazione di suolo pubblico) e la tassa sui rifiuti per i mercati rionali, le fiere e le sagre. Per fare questo gli uffici comunali dovrebbero comunicare con gli interessati, che sono centinaia e centinaia, ma non prima di avere quantificato il canone da pagare. E non esiste ancora il programma informatico per determinarlo. Non meno urgente - concludono Anello e Zacco - è il problema delle tante pratiche ferme al Suap, le autorizzazioni ordinarie, a causa del poco personale: problemi da risolvere alla svelta per non danneggiare ulteriormente il già martoriato tessuto produttivo della città".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Covid finita e suolo pubblico non più gratuito, la richiesta: "Serve ordinanza urgente per la proroga"

PalermoToday è in caricamento