Sgb scrive al ministro Bianchi: ancora precarietà nelle scuole di Palermo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il Sindacato Generale di Base ha chiesto al neo Ministro dell’Istruzione Bianchi, un incontro urgente per le improcrastinabili problematiche che riguarda l’incremento dei posti nell’organico di diritto del personale ATA; dell’avvio delle procedure della seconda fase assunzionale degli ex LSU e Appalti Storici con 5 anni di anzianità; e soprattutto la giusta sistemazione dei lavoratori esclusi dalle procedure di internalizzazione. SGB esprime grande preoccupazione per i ritardi circa le procedure selettive, precedentemente previste per il 1° gennaio 2021 (comma 5-sexies della legge 26/2019), posticipate dal decreto Milleproroghe al 1° marzo 2021 e, attualmente, non ancora bandite.

L’ulteriore slittamento della procedura assunzionale, ha provocato gravi danni economici, dal momento che i lavoratori coinvolti sono senza stipendio dal mese di marzo 2020. SGB chiede inoltre che venga trovata una soluzione definitiva anche per quei lavoratori che, non avendo i requisiti previsti, saranno esclusi da tutte le procedure di internalizzazione. Lavoratori per i quali si è venuta a creare una situazione economica drammatica.

Torna su
PalermoToday è in caricamento