Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Libertà / Via Generale Antonino di Giorgio

Scuola Marconi, alunni costretti a fare lezione in palestra: "Il 10 dicembre apre la succursale"

Gli studenti della scuola media da due mesi non hanno una sede, i genitori: "Sicurezza a rischio". Verso il completamento dei lavori all'ex Istituto internazionale di piazza Karol Wojtyla. L'assessore Marano: "I disagi stanno per finire"

La sede centrale della scuola Marconi

Nel laboratorio di informatica, in palestra, nella sala professori e perfino in presidenza. Da due mesi, gli alunni della scuola media scuola "Guglielmo Marconi" sono costretti a fare lezione in aule di fortuna. E dovranno restarci ancora per un paio di settimane. E' fissata per il 10 dicembre infatti l'apertura della succursale, l'ex Istituto internazionale di piazza Karol Wojtyla (ex piazzale Alcide De Gasperi). Lo rende noto l'assessore comunale alla Scuola, Giovanna Marano, dopo il tavolo tecnico con la Città metropolitana: "I tecnici ci hanno garantito questa tempistica, che tiene conto degli impegni da rispettare. Siamo fiduciosi sul rispetto dei tempi".

Gli alunni delle classi che frequentavano la succursale dell'istituto hanno iniziato l'anno scolastico facendo i doppi turni in centrale, in via Generale Antonino Di Giorgio. Perché la sede scelta - tra le polemiche - per la succursale, l'ex Istituto internazionale, da quando è suonata la prima campanella è interessata da lavori di ripristino. 

Dopo le proteste dei genitori il dirigente scolastico Claudio Leto, nel corso di una riunione convocata il 27 settembre scorso per fare il punto sui lavori, ha proposto come soluzione tampone di fare lezioni in aule di fortuna. "Mio figlio fa lezione dentro la palestra dove non ci sono i riscaldamenti e adesso sta arrivando il freddo. I ragazzi inoltre in questo momento non possono fare educazione fisica né usufruire dei laboratori - racconta il portavoce dei genitori Marco Abbate a PalermoToday - e, cosa ancora più preoccupante la loro sicurezza è a rischio: in questo momento è come se l'istituto ospitasse due scuole".

I lavori nella nuova sede della succursale sarebbero in dirittura d'arrivo. "Il loro ingresso nella sede non dipendono da noi. La Città metropolitana ha già fatto una parte dei lavori, ma non sono ancora conclusi". L'assessore Marano scandisce i tempi per il ritorno alla normalità: "Il 10 dicembre aprirà la succursale. Devo però ricordare che a settembre avevamo proposto un'altra soluzione, ovvero di spostare i ragazzi in alcuni locali di via Rallo. Il Comune avrebbe messo a disposizione pure uno scuolabus. Questa ipotesi però è stata bocciata e si è preferito fare lezioni in aule di fortuna. I disagi comunque stanno per finire".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Marconi, alunni costretti a fare lezione in palestra: "Il 10 dicembre apre la succursale"

PalermoToday è in caricamento