menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ultimo saluto dei surfisti a Valerio: uniti in cerchio attorno ai fiori a Magaggiari

Il bancario 40enne scomparso lo scorso 20 gennaio per anni ha villeggiato a Cinisi, a pochi passi dalla spiaggia. La sorella Barbara: "Ha iniziato a surfare con mio padre quando aveva 14 anni. Tra le onde si sentiva libero"

Una corona di fiori in acqua circondata da una quarantina di surfisti in cerchio, seduti sulle loro tavole e uniti, mano nella mano, in un profondo silenzio seguito da un lungo applauso. Così gli amici del mare hanno voluto ricordare Valerio, il bancario 40enne scomparso lo scorso 20 gennaio a Palermo. Un ultimo commovente saluto in spiaggia Magaggiari, a Cinisi, dove Valerio fin da ragazzino si divertiva a cavalcare le onde. Oltre agli amici, che con lui condividevano la passione del surf, presente anche la famiglia e tantissime persone del luogo che lo hanno conosciuto e gli hanno voluto bene.

"Valerio ha iniziato a surfare con mio padre quando aveva appena 14 anni- racconta la sorella Barbara -. Da allora è stato un continuo. Non c'erano feste, niente Natale o Capodanno ogni giorno libero era utile per venire qui. Anche prima di andare a lavorare spesso indossava la tuta e andava al mare, la sua casa". 

Questa passione avrebbe voluta svilupparla Valerio e farla diventare un business. "Però - continua Barbara - gli ultimi anni sono strati impegnativi a causa di vicissitudini familiari e il dolore confonde le idee". 

Tutta la vita di Valero, che per anni ha villeggiato qui, a pochi passi dalla spiaggia, era legata alle onde del mare e al surf. Anche i viaggi. "Erano spesso mirati - conclude la sorella -. Qui ci sono tanti amici che sono partiti con lui alla ricerca dell'onda perfetta. Il mare era la libertà. Lui era il mare". 

Gli amici che lo hanno conosciuto a fondo lo sapevano bene. Da qui la scelta di darsi appuntamento in spiaggia alle 11 portando con sè un fiore in memoria di Valerio. "Il tuo cuore era grande come il mare che amiamo", l'ultimo messaggio che hanno voluto rivolgergli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento