Cronaca Oreto-Stazione / Via Guadagna

Rifiuti speciali, sequestrate due attività di stoccaggio abusive

Novecento i metri quadrati sequestrati dagli agenti del Nopa nei quartieri Guadagna e Brancaccio. Denunciati i due gestori che, senza alcuna autorizzazione, scaricavano accumulatori al piombo, apparecchi elettronici e batterie esauste

Sotto sequestro due attività abusive di stoccaggio per i rifiuti speciali (foto archivio)

Scovate e sequestrate due attività abusive di raccolta e stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi, denunciati i gestori per violazioni della normativa ambientale. Gli agenti del Nopa, il Nucleo di protezione ambientale della polizia municipale, sono intervenuti nei quartieri Brancaccio e Guadagna. In totale sono 900 i metri a cui sono stati apposti i sigilli perchè utilizzati per raccogliere accumulatori, rame, apparecchiature elettroniche, batterie esauste altro ancora.

A Brancaccio, in via Salvatore Corleone, gli agenti hanno individuato un locale di 300 metri quadrati totalmente abusivo, per cui il proprietario non ha potuto esibire alcuna autorizzazione amministrativa. All’interno risiedevano 120 chili di rame, cumuli di rifiuti di ferro, accumulatori al piombo esausti, radiatori in alluminio dismessi, avvolgimenti elettrici in fase di smontaggio. Il gestore, G.R. di 21 anni, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per la conduzione dell’attività non autorizzata alla raccolta ed alla gestione di rifiuti speciali pericolosi.

In via Guadagna, per gli stessi motivi, è stata sequestrata un’area di circa 600 metri quadrati circoscritta da una struttura in ferro e da un immobile in stato di abbandono. All’interno un capannone con strutture in ferro, adibito alla raccolta e stoccaggio di rame, rifiuti di ferro, rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, batterie esauste, fili elettrici in lavorazione per l’estrazione del rame e parti meccaniche di motori. Anche in questo caso, il gestore, V.A. di 39 anni, è stato denunciato all’autorità giudiziaria per l’esercizio abusivo di raccolta e gestione di rifiuti speciali pericolosi.

MULTE A RAFFICA - L'attività della polizia municipale, in questi giorni, si è estesa anche alle infrazioni del Codice della strada. Sono 45 in totale le multe elevate per soste irregolari, doppie file e sosta sulle strisce pedonali nel corso dei controlli effettuati dalla polizia municipale in via Simone Cuccia e strade limitrofe. Ieri pomeriggio, invece, sono state sanzionate 27 auto, di cui 15 per sosta sulle strisce pedonali. Tracciando un bilancio - fanno sapere dal comando di via Dogali - nel corso di quest’anno sono circa 16.000 le autovetture sanzionate per sosta sulle strisce pedonali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti speciali, sequestrate due attività di stoccaggio abusive

PalermoToday è in caricamento