A Misilmeri grazie ai cittadini che fanno la raccolta differenziata si riduce la tassa sui rifiuti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il 25 marzo il consiglio comunale ha approvato le nuove tariffe della TARI per l'anno 2019.  Federconsumatori esprime soddisfazione per la riduzione della Tassa sui Rifiuti che per quanto riguarda le utenze domestiche verrà ridotta, in base ai componenti del nucleo familiare, dall'11 al 15%; per le utenze non domestiche verrà ridotta dal 10 al 15%; mentre per le utenze domestiche con uso stagionale e/o discontinuo ci sarà un taglio che và dal 30 al 60%.  Ad oggi la raccolta differenziata a Misilmeri si attesta ad una percentuale di circa l'83% una delle percentuali più alte in Italia.  

Tutto questo è stato possibile grazie ai Cittadini-Consumatori che giornalmente fanno la raccolta differenziata ed all'ottima organizzazione del servizio di raccolta porta a porta organizzato dall'Amministrazione Comunale.  Noi nel mese di giugno siamo stati impegnati a fare una serie assemblee formative ed informative con le varie Associazioni di Anziani presenti nel territorio in cui abbiamo spiegato l'importanza della raccolta differenziata e come differenziare i vari tipi di rifiuti; mentre nel mese di febbraio abbiamo fatto delle riunioni delle scuole elementari e medie di Misilmeri e Portella di Mare per sensibilizzare formare ed informare gli alunni Contro l'abbandono dei Rifiuti e sulla raccolta Raee.

Tutto questo dimostra, come da sempre noi diciamo, che nei Comuni dove si fa la raccolta differenziata c'è un abbattimento della Tassa sui rifiuti; auspichiamo che si continui a differenziare affinchè il prossimo anno possa esserci un ulteriore taglio della TARI.  L'unica nota negativa è data dagli incivili che abbandonano i rifiuti nelle periferie di Misilmeri e Portella di Mare, chiediamo agli organismi preposti una maggiore vigilanza del territorio al fine di punire gli incivili.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento