Cronaca Via del Bosco

Rapina l'ex fidanzata e tenta la fuga nei vicoli di Ballarò: arrestato

A finire in manette è stato un trentenne nigeriano. Aveva appena strappato con violenza la borsa e il telefonino all'ex compagna, dopo un acceso litigio dettato dalla gelosia. Quindi l'arrivo dei carabinieri e l'arresto

Rapina l'ex fidanzata e finisce in manette. Protagonista della vicenda è un trentenne nigeriano, E.O. le sue iniziali, disoccupato e volto noto alle forze dell’ordine. L'uomo aveva appena strappato con violenza la borsa ed il cellulare all'ex fidanzata (una giovane di 25 anni, etiope)fuggendo poi a piedi, dopo un acceso litigio dovuto a motivi di gelosia.

E' successo ieri intorno alle 21.30. I carabinieri, transitando per via Maqueda - all’altezza di via Chiappara al Carmine - erano stati attirati dalle urla di una giovane che, visibilmente agitata e in lacrime, stava invocando aiuto. Ai militari ha raccontato di essere stata scaraventata a terra dal suo ex e minacciata con una lampada. Dopo l’aggressione il trentenne era riuscito a fuggire con la borsa della ragazza - di marca Cinti - e uno Smartphone Iphone 5, dandosi alla repentina fuga a piedi all’interno di Ballarò.

L'aggressore è stato individuato in via del Bosco. Aveva appena nascosto gli oggetti rubati nella sua abitazione in vicolo Coltellieri. L'uomo è stato portato in caserma e tratto in arresto con l’accusa di rapina aggravata. La ragazza è stata visitata dal personale sanitario del 118 rifiutando il ricovero al Civico. La "direttissima" si è conclusa con la convalida dell'arresto: disposti i domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina l'ex fidanzata e tenta la fuga nei vicoli di Ballarò: arrestato

PalermoToday è in caricamento