Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Piazza Verdi

B&b vicino al teatro Massimo trasformato in casa di appuntamenti: scatta il sequestro

La Squadra mobile ha identificato 9 prostitute: due erano in compagnia di altrettanti clienti. I proprietari della struttura ricettiva, denunciati in stato di libertà, avrebbero omesso di registrare gli ingressi. In corso ulteriori indagini per appurare eventuali violazioni tributarie

La Squadra mobile ha sequestrato un b&b a due passi dal teatro Massimo trasformato in una casa d'appuntamenti. Secondo quanto emerso dalle indagini, la struttura ricettiva sarebbe diventata meta privilegiata per prostitute e trans, che potevano contare sulla complicità del proprietario. Il quale avrebbe omesso di registrare prostitute e clienti.  

Il proprietario e l'ex moglie, incaricata della gestione amministrativa del b&b, sono stati denunciati in stato di libertà; mentre durante il sequestro sono state identificate 9 prostitute straniere (alcune delle quali con cittadinanza italiana). Due erano in compagnia di altrettanti clienti. All'interno delle stanze, i poliziotti hanno trovato persino alcuni post-it in cui venivano date indicazioni ai clienti sulle modalità di svolgimento delle prestazioni sessuali.

Il tariffario variava da 50 a 150 euro. Vasta anche la platea dei clienti: dai liberi professionisti agli operai. Il costo delle stanze invece oscillava da 50 a 80 euro, che le prostitute avrebbero puntualmente pagato in contanti ai gestori del B&b. Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi per appurare eventuali violazioni tributarie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B&b vicino al teatro Massimo trasformato in casa di appuntamenti: scatta il sequestro

PalermoToday è in caricamento