Cronaca

Zona piazza Sant'Anna, spara musica a palla di notte e fa ballare 100 giovani: denunciato

Intervento della polizia in via Cagliari, nei guai un 26enne "per disturbo della quiete pubblica". Dalla questura spiegano: "Una discoteca in strada improvvisata con assembramento di giovani, non rispettate le distanze minime consentite"

foto restaurantguru.it (nell'immagine di repertorio una folla di giovani in zona piazza Sant'Anna)

Ballavano in strada senza distanziamento nel cuore della notte in pieno centro storico. Poi l'arrivo della polizia, i controlli e la denuncia nei confronti di un 26enne. Intervento degli agenti nella zona di piazza Sant'Anna nell'ambito delle operazioni finalizzate al rispetto delle norme a tutela della salute pubblica per il contenimento dell’emergenza Covid. E' successo lo scorso fine settimana.

A essere denunciato è stato un palermitano che, in via Cagliari ad angolo con piazza Sant’Anna, "servendosi di un apparecchio artigianale - dicono dalla questura - ovvero una cassa elettroacustica a cui era stata collegata un’autoradio alimentata da una batteria utilizzata solitamente per le auto, diffondeva musica ad alto volume non solo nella piazza ma anche per le vie limitrofe, causando un evidente disturbo della quiete pubblica".

I poliziotti hanno trovato un centinaio di ragazzi che ballavano. "Una discoteca a cielo aperto improvvisata, la cui musica arrivava fino alla vicina via Roma - hanno aggiunto dalla questura -. I giovani ballavano senza il distanziamento minimo consentito. Gli agenti sono così intervenuti riuscendo a far disperdere le persone affollate nella piazza".

Il giovane proprietario dell’attrezzatura (posta sotto sequestro), è stato quindi identificato: si tratta di un 26enne del centro storico. E' stato denunciato per il reato di disturbo della quiete pubblica. Gli è stata elevata una sanzione amministrativa "per il mancato rispetto delle norme riguardanti l’uso della mascherina".

"In questo contesto - dicono dalla polizia - la questura ha disposto incisivi servizi di vigilanza in materia di ordine e sicurezza pubblica per la verifica delle disposizioni riguardanti il rispetto del divieto di assembramento ed il controllo del green pass in quelle aree del centro storico e delle piazze ritenute sensibili per il formarsi di affollamenti". Durante il mese di agosto sono state controllate 130 attività commerciali ed identificate 625 persone. Sono stati controllati 439 green pass ed elevate sanzioni per un totale di circa 6.000 euro (sei multe a carico di esercenti di locali e nove a danno dei clienti).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona piazza Sant'Anna, spara musica a palla di notte e fa ballare 100 giovani: denunciato

PalermoToday è in caricamento