menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piantagione scoperta dai carabinieri

La piantagione scoperta dai carabinieri

Incendio in una casa dove si coltivava marijuana: un arresto a Partinico

Carabinieri e vigili del fuoco sono intervenuti in via Petrocelli, dopo aver spento le fiamme i militari hanno scoperto al secondo piano una piantagione con 75 piante. A finire in carcere un giovane di 23 anni

Intervengono per spegnere un incendio e scoprono che all'interno dell'appartamento c'era una mini piantagione di marijuana. E' accaduto in via Petrocelli a Partinico. A spegnere il rogo - ieri pomeriggio intorno alle 14 - sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri di Partinico. Estinte le fiamme che hanno danneggiato il soffitto, i militari sono saliti al secondo piano dell'appartamento, scoprendo una piantagione di marijuana, 75 piante di cannabis alte circa 1 metro, coltivate con luce artificiale e moltissimi prodotti specifici per la concimazione.

Antonio Salvia-2A provocare l'incendio, un sovraccarico dovuto all'allaccio diretto alla rete pubblica che aveva causato il corto circuito. Antonio Salvia (nella foto a destra), 23enne di Partinico, non solo alimentava la sua abitazione ma illuminava la piantagione. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro e il giovane arrestato con l'accusa di "furto di energia elettrica e coltivazione di sostanze stupefacenti". Salvia è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa dell'udienza di convalida presso il Tribunale di Palermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento