Palermitano al volante, telefonino costante: dati allarmanti

Il 96% degli italiani usa o, più semplicemente, ha ammesso di controllare lo smartphone mentre guida l'auto: alta la percentuale dei palermitani

Il 96% degli italiani usa o, più semplicemente, ha ammesso di controllare lo smartphone mentre guida l'auto, la moto oppure è in bicicletta. Ed è altissima la percentuale che riguarda i palermitani. A rivelarlo è un sondaggio eseguito da Maxibon per la campagna di sensibilizzazione #Occhioallastrada, in collaborazione con la polizia stradale. Il sondaggio ha messo in evidenza come il 55% degli italiani tra i 18 e i 65 anni (il campione è di 2.500 persone) si lascia distrarre spesso quando approccia la strada per leggere/inviare un messaggio, verificare le notifiche che arrivano dai social network, collegarsi ai siti d'informazione per le news dell'ultim'ora, visualizzare video o ascoltare musica.

Secondo i risultati del sondaggio l'ossessione che ci spinge a smanettare continuamente sui cellularil è dettata dalla paura di rimanere tagliati fuori dal resto del mondo. C’è ad esempio chi arriva a controllarlo ben 150 volte al giorno, una volta ogni sei minuti in pratica. Il 71% controlla i social mentre il 64% le news, ma non manca chi ascolta musica (58%) o guarda video (45%). Le fasce d’età più attive? Dai 16 ai 45 anni ed oltre. I più “malati” sono i palermitani - secondo il sondaggio eseguito da Maxibon - insieme a romani, milanesi e napoletani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Palermitani indisciplinati alla guida: secondo un recente sondaggio del Centro Studi e Documentazione Direct Line solo il 31% del campione afferma di essere attento e scrupoloso e di non effettuare nessuno dei comportamenti individuati nella classifica. Invece l'infrazione più gettonata sembra essere guidare parlando al cellulare senza auricolare, praticata dal 22% degli intervistati, mentre il 18% ammette di superare i limiti di velocità. Stessa percentuale (15%) per chi dichiara di non mantenere le distanze di sicurezza, distrarsi distogliendo l'attenzione dalla strada e infine concedersi con frequenza una sigaretta quando è alla guida.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: scatta il coprifuoco dalle 23

  • Ordinanza di Orlando, divieti non solo in centro: "Ecco le strade dove non ci si potrà fermare"

  • Conte firma il nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata l'ordinanza di Musumeci

  • Regione, nuova stretta anti Covid: locali chiusi alle 23, dad nei licei e trasporti dimezzati

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Piazza di Mondello, chiuso ristorante: "Bagno senza sapone e lavoratori in nero"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento