rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Terrasini

Terrasini, i matrimoni civili ora costano: anche 300 euro per sposarsi in Comune

Approvato il regolamento, due le location tra le quali è possibile scegliere: l'aula consiliare o il complesso di Torre Alba. Soddisfatto il sindaco Giosuè Maniaci: "Sarà possibile istituire un nuovo capitolo di entrate per l’ente"

Sposarsi con il rito civile a Terrasini da adesso ha un costo. Il consiglio comunale ha approvato il regolamento per i matrimoni e stabilito le tariffe per le celebrazioni. Il prezzo varia a seconda del giorno della settimana scelto per pronunciare il fatidico sì (il sabato si paga 50 euro in più), in base al luogo scelto per la cerimonia e alla residenza degli sposi (se almeno uno dei due sposi risiede a Terrasini la coppia pagherà un po' meno). Si va da un minimo di 100 euro ad un massimo di 300. "Le tariffe-base - spiega il Comune in una nota - dovranno essere integrate di 100 euro nel caso in cui gli sposi intendano procedere ad un brindisi augurale in loco".

Due le location tra le quali è possibile scegliere: l'aula consiliare (all'interno del Municipio) in piazza Falcone e Borsellino o il complesso di Torre Alba, sul lungomare Peppino Impastato. In quest'ultimo caso la cerimonia può svolgersi sia all’interno dei locali sia negli spazi esterni. I matrimoni civili si possono celebrare tutti i giorni feriali, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 18. 

“Sono soddisfatto – dichiara il sindaco Giosuè Maniaci- per questi importanti risultati raggiunti in sintonia con i consiglieri comunali. In particolare, grazie al regolamento sui matrimoni civili, sarà possibile l’istituzione di un nuovo capitolo di entrate per l’ente e una maggiore utilizzazione e valorizzazione del complesso di Torre Alba”.

Le tariffe dei matrimoni civili nel dettaglio

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini, i matrimoni civili ora costano: anche 300 euro per sposarsi in Comune

PalermoToday è in caricamento