Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Magione

Magione, ambulante trasforma complesso monumentale nel suo deposito

Occupato abusivamente il Collegio la Sapienza, di proprietà del Comune: trovati 3 frigoriferi, 48 sedie e 90 bottiglie di birra. Preoccupato per il sequestro della merce, l'ambulante ha minacciato i poliziotti con un martello

La polizia alla Magione

Continuano i controlli a piazza Magione. Ieri sera una pattuglia di polizia che presidiava la piazza ha notato attraverso un cancello semi-aperto che all’interno di un immobile giacevano banconi frigoriferi, elettrodomestici, arredi per esterni ed addirittura cibi e bevande. L’immobile è il complesso monumentale “Collegio la Sapienza”, di proprietà del Comune ed in attesa di una destinazione d’uso.

Un venditore ambulante utilizzava quello spazio abusivamente. Là dentro gli agenti hanno scovato: 48 sedie, 3 ombrelloni, 22 tavoli, una graticola di ferro, tre banco frigoriferi, una friggitrice a gas, 90 bottiglie di birra, 4 bottiglie di vino, 17 lattine, confezioni di patatine e popcorn. Il protagonista è un ragazzo di 28 anni (F.G.), già conosciuto e multato e denunciato in passato, che appena ha notato gli agenti si è diretto a passo spedito verso l’immobile, rivendicando la proprietà di quello che aveva custodito all’interno. Poi ha raccontato ai poliziotti di avere individuato nel locale comunale, l’ideale rifugio delle sue masserizie e, sulla scorta dei frequenti, recenti controlli di polizia, di aver ritenuto opportuno nasconderli nella struttura.

Il giovane ambulante poi è andato in escandescenze e con un grosso martello, ha minacciato i poliziotti. Ad aiutarlo anche numerosi ambulanti che hanno cercato di agevolare la fuga del giovane. Il ventottenne è stato denunciato per minacce a pubblico ufficiale, porto di armi e occupazione abusiva di immobile. Merce e bevande sono state sottoposte a sequestro preventivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magione, ambulante trasforma complesso monumentale nel suo deposito

PalermoToday è in caricamento