Mafia

Maxi sequestro di beni al boss di Altavilla Milicia: sigilli anche al Bar Bellevue

Nel mirino dei carabinieri Francesco Lombardo, 62enne, attualmente in carcere dopo una condanna per mafia a 12 anni e 8 mesi. Il 23 ottobre dello scorso anno era stato arrestato perché accusato di estorsione ai danni di un imprenditore

Il Bellevue sequestrato dai carabinieri

Beni per due milioni di euro sono stati sequestrati a Francesco Lombardo, 62enne di Altavilla Milicia, attualmente in carcere dopo una condanna per mafia a 12 anni e 8 mesi. Lombardo nel 2013 era stato arrestato nell'ambito dell'operazione antimafia Argo. Il sequestro è stato messo a segno dai carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Palermo.

Lombardo - accusato di essere al vertice della famiglia mafiosa di Altavilla Milicia - era già stato condannato con pena definitiva a sei anni e quattro mesi di reclusione per estorsione ai danni dell'imprenditore Giuseppe Spera, con l'aggravante di avere agevolato l'associazione Cosa nostra.

Il 23 ottobre dello scorso anno era stato arrestato poiché accusato di estorsione ai danni dell'imprenditore Angelo Nazareno Ienna per fatti risalenti al 2011 e per un procedimento pendente per l'omicidio dell'imprenditore Vincenzo Urso avvenuto nel 2009 ad Altavilla Milicia.

Francesco LombardoSequestrati i bar Madonna della Milicia e Bellevue, il 35% della società Turismo Italia srl, un fabbricato, un edificio in costruzione, un'abitazione e tre appezzamenti di terreno. Tutti i beni sono ad Altavilla Milicia. Il decreto di sequestro nei confronti di Lombardo (nella foto a fianco) è stato emesso dal Tribunale (sezione Misure di prevenzione di Palermo) su richiesta della Procura della Repubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di beni al boss di Altavilla Milicia: sigilli anche al Bar Bellevue

PalermoToday è in caricamento