Cronaca Politeama / Via Mariano Stabile

Via Rapisardi, intimidazione dopo le feste: attak all'ingresso di "Un pò capiri"

A contattare i carabinieri è stato il titolare dell'attività, Roberto Lombardo, che ha spiegato però di non aver ricevuto alcuna richiesta o avvertimento. Sul posto anche la Scientifica per i rilievi di rito

Di tutti i regali che avrebbe potuto ricevere per le feste, questo è stato sicuramente il meno gradito. Rientro amaro per il titolare di "Un pò capiri" il quale oggi, cercando di aprire porta d’ingresso della sua attività di ristorazione di via Mario Rapisardi, si è reso conto che la serratura era stata bloccata con l’attak. Così ha denunciato l’episodio ai carabinieri, raccontando agli agenti di non aver ricevuto alcuna richiesta e di non aver subito alcun altro gesto d’intimidazione.

Il titolare dell’attività, Roberto Lombardo, ha chiuso il ristorante alla vigilia di Natale e quest’oggi si è trovato a dover contattare sia il 113 che un fabbro, cui è toccato estrarre una chiave spezzata all’interno del cilindro della porta d’ingresso. Sul posto è intervenuto anche il personale della Scientifica per i rilievi del caso. E’ stato chiesto di acquisire le immagini delle telecamere piazzate nei paraggi, nella speranza che qualche obiettivo abbia ripreso il passaggio dell’autore del gesto intimidatorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Rapisardi, intimidazione dopo le feste: attak all'ingresso di "Un pò capiri"

PalermoToday è in caricamento