Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

Sull'episodio stanno indagando i carabinieri della compagnia di Monreale. Il titolare: "Il ragazzo si è lanciato dal pallone da dove è vietato tuffarsi. Da lì si può solo scivolare"

Drammatico incidente oggi all’Acquapark di Monreale. Un ragazzo di 26 anni si trova adesso ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Ingrassia di Palermo dopo avere battuto la testa mentre stava giocando. Si tratta di un palermitano. Il giovane si trovava da questa mattina nella struttura insieme a un gruppo di amici. Dopo l'incidente è stato portato in ospedale e si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’Ingrassia. Sull'episodio stanno indagando i carabinieri della compagnia di Monreale. L'episodio è avvenuto alle 15.55.

A raccontare a PalermoToday come sono andate le cose è stato il titolare dell'Acquapark. "Il ragazzo si trovava sopra il 'pallone', insieme ai suoi amici. Più volte i bagnini hanno redarguito i giovani per farli scendere. A quel punto il 26enne, invece di scendere utlizzando la corda, si è tuffato di testa. L'acqua in quel punto è alta 90 centimetri e dalla cima del pallone c'è un dislivello di circa quattro metri. Purtroppo, con la testa, si è schiantato sul fondo della piscina".

"E' stato un urto violento - ha aggiunto -. Da lì assolutamente vietato tuffarsi perché si può solo scivolare. Adesso stiamo attendendo notizie dall’ospedale, il ragazzo è in prognosi riservata. I carabinieri hanno già visionato il video in cui emerge la scelta di tuffarsi, arbitraria, del ragazzo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di Musumeci: "Chiuse fino al 16 gennaio tutte le scuole"

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Cervello, irrompe in un reparto Covid e (senza mascherina) urla ai medici: "Voglio vedere mio padre"

Torna su
PalermoToday è in caricamento