Cronaca

Partinico, fiamme ad auto carabiniere Fa parte della scorta di Pino Maniaci

Attentato incendiario contro l'auto dell'appuntato Giuseppe Tumminia, membro del gruppo di tutela del direttore di Telejato. Nessun dubbio sulla matrice dolosa. Sul caso indagano i militari

Un auto in fiamme (foto archivio)

Ancora un attentato incendiario a Partinico, e ancora nel mirino, anche se indirettamente, il direttore di Telejato Pino Maniaci. Questa volta è stata data alle fiamme l’auto di un carabiniere della compagnia di Partinico: la Renault Clio dell’appuntato Giuseppe Tumminia, 52 anni, in servizio al Nucleo radiomobile. Il militare fa parte anche del gruppo di tutela di Pino Maniaci, il direttore di Telejato, che ha subito diverse intimidazioni e persino un pestaggio da parte di esponenti della mafia di Partinico.

I malviventi hanno agito indisturbati. Hanno cosparso di benzina l’autovettura e poi hanno appiccato il fuoco. Il rogo ha completamente distrutto l’utilitaria che era parcheggiata in via Siracusa, a pochi metri dall’abitazione del militare. Nessun dubbio sulla matrice dolosa dell’incendio per i vigili del fuoco del locale distaccamento, intervenuti sul posto assieme agli uomini del commissariato di polizia, ai carabinieri e ad agenti dell’Europol. I militari della sezione scientifica hanno delimitato l’area per i rilievi di rito, alla ricerca di impronte o di elementi utili a dare un volto agli esecutori del vile gesto intimidatorio. Le indagini vengono seguite dai carabinieri che hanno già acquisito le immagini registrate dalle diverse telecamere di sorveglianza presenti in via Siracusa e nelle strade adiacenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partinico, fiamme ad auto carabiniere Fa parte della scorta di Pino Maniaci

PalermoToday è in caricamento