Vandali in azione alla Pertini, Orlando: "Scuola sotto attacco, per la mafia è nemica"

Il sindaco interviene in merito a quanto accaduto nel plesso di via Pecori Giraldi: "La scuola viene vissuta, proprio nei quartieri in cui è più radicata la presenza della mafia, come un soggetto nemico e la didattica come uno strumento di contrasto alla delinquenza e alla sua sub-cultura"

"Non c'è alcun dubbio sul fatto che la scuola pubblica di Palermo sia sotto attacco. Si tratta di puro vandalismo, di generici furti, oppure c'è qualcosa di più e di ben peggiore in questa strategia della distruzione in atto a Palermo? La scuola viene vissuta, proprio nei quartieri in cui è più radicata la presenza della mafia, come un soggetto nemico e la didattica come uno strumento di contrasto alla delinquenza e alla sua sub-cultura". Così il sindaco Leoluca Orlando ha commentato il raid vandalico subito dalla scuola Pertini di via Pecori Giraldi.

VIDEO | Brancaccio, vandalizzata la scuola Pertini 

"Noi continueremo a combattere mentre chiediamo più protezione per la scuola, al fianco dei tantissimi tra presidi e insegnanti che in tutti questi anni sono stati presidio di legalità - dice Orlando  - Il nostro compito resta, insieme alla scuola e ai suoi operatori, quello di garantire il diritto all'istruzione ed alla crescita ai bambini, cui offrire nuove opportunità. Questo fa paura e rende la scuola nemica della criminalità, comune e mafiosa. Per questo siamo a fianco della scuola Pertini, dei suoi dirigenti, dei suoi docenti e soprattutto a fianco dei bambini e delle famiglie dello Sperone che di questo atto criminale sono le prime vittime".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già domani, secondo quanto annunciato dal primo cittadino, gli operai del Coime saranno a lavoro per riparare i danni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento