Cronaca Zen

Furti in tabaccherie e negozi di elettronica, arrestati 6 componenti di una banda

Gli arresti seguono quelli già eseguiti il mese scorso in un'operazione congiunta di carabinieri e polizia. Gli indagati - tutti del quartiere Zen 2 - sarebbero responsabili di nuovi "colpi" tra cui quello nella notte tra il 27 e il 28 giugno 2014 nel centro commerciale "Euronics" di Capo d'Orlando

Operazione Overall

Tabaccherie e centri commerciali erano i bersagli preferiti di una banda di rapinatori, che da Palermo si spostavano in centri di altre province per mettere a segno i colpi. La polizia ha arrestato sei uomini, ritenuti tutti membri della banda del quartiere Zen 2 "specializzata in furti in centri commerciali, tabaccherie/ricevitorie e negozi di elettronica e materiale hi-tech". Alcuni dei componenti erano già finiti in manette il mese scorso nell'ambito dell'operazione "Overall".

LEGGI ANCHE: Furti in negozi di elettronica, sgominata una banda

I provvedimenti sono stati emessi nei confronti confronti di Giacinto Grimaldi, 38 anni, Massimiliano Bronzino, 41 anni, e Salvatore Scasso, 36 anni, Antonio Mazzè 36 anni, Antonio Di Cara, 34 anni, Salvatore Finocchio, 23 anni. La gang sarebbe responsabile di nuovi "colpi" tra cui quello nella notte tra il 27 e il 28 giugno dell'anno scorso nel centro commerciale "Euronics" di Capo d'Orlando. Il commando entrò in azione sfondando le porte e vetrate dell'ingresso impossessandosi di cellulari, pc, tablet e televisori per un valore complessivo pari a circa 70.000 euro.

GUARDA IL VIDEO: L'operazione "Overall"

"Grimaldi, in particolare - spiega la polizia - è accusato anche del furto di una Mercedes classe C, avvenuto in località Locogrande (TP) e di aver depredato di merce e denaro due esercizi commerciali, la tabaccheria di Custonaci 'La Maison del Tabacco' e il negozio 'Dolce sorriso' di Monforte San Giorgio, in provincia di Messina, assicurando all’organizzazione un bottino di oltre 50.000 euro". Bronzino, secondo gli inquirenti, è "il vero motivatore e leader” dei più giovani e ancora inesperti. Ad alcuni componenti della banda vengono contestati anche furti di autocarri, verosimilmente utilizzati per il trasporto della refurtiva.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti in tabaccherie e negozi di elettronica, arrestati 6 componenti di una banda

PalermoToday è in caricamento