Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Foro Italico Umberto I

Incendio al Parco della Salute, avvocato prepara esposto: "Palermitani metteteci la faccia"

L'appello rivolto a "chiunque si senta parte offesa" è stato rilanciato sui social. L'iniziativa vuole dare un segnale, un gesto di senso civico e legalità. Il legale Fabio Punzi: "Penso che questa città debba abituarsi non solo all'indignazione ma anche alla denuncia"

"Chiunque si senta parte offesa può sottoscrivere, senza alcuna spesa da sostenere, l'esposto che ho ritenuto di preparare dopo l'incendio che ha colpito il Parco della Salute". A lanciare un appello ai palermitani, invitandoli a metterci la faccia, è l'avvocato Fabio Punzi. "Penso che al di là della cattura dei responsabili - dice ancora il legale - questa città debba abituarsi non solo all'indignazione ma anche alla denuncia, a sentirsi parte lesa a prescindere dalle vittime delle singole situazioni. È una iniziativa - conclude - che vuole dare un segnale, un gesto di senso civico e legalità”.

Incendio al Parco della Salute: bruciato gioco per bambini

Il suo appello è stato rilanciato sui social da Retake Palermo: "In quanto cittadini offesi - scrive l'associazione in un post su Facebook qualche ora fa - ci metteremo la firma e la faccia. Chi volesse unirsi a noi può passare presso lo studio dell’avvocato Punzi in via Catania 51 dal lunedì al venerdi (meglio avvisare prima telefonicamente al 329/898270). Bastano carta d'identità e codice fiscale. Non è più tempo di stare a guardare e indignarsi solo sui social".

Intanto vanno avanti le indagini della polizia per individuare chi ha dato fuoco alla giostra per bambini. E Vivi sano onlus, l'associazione che gestisce l'area, ha lanciato una raccolta fondi per ripristinare l'area vandalizzata.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio al Parco della Salute, avvocato prepara esposto: "Palermitani metteteci la faccia"

PalermoToday è in caricamento