menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale recuperato dalla polizia

Il materiale recuperato dalla polizia

120 grammi di cocaina nel comodino, arrestato pusher in via Sammartino

In manette un uomo di 50 anni, sorpreso in una controllo (poi esteso in casa) in strada. Dalle sue tasche i poliziotti hanno recuperato 490 euro e 5 assegni bancari dal valore di 4 mila euro

Un arresto e una denuncia per spaccio di droga. E' il bilancio di una doppia operazione della polizia tra Palermo e Bagheria, nell’ambito dei servizi di prevenzione disposti dal Questore. A entrare in azione, nelle due diverse circostanze, sono stati rispettivamente i poliziotti dell’ ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e del commissariato "Bagheria". Nel primo episodio i poliziotti sono intervenuti alle 2 della scorsa notte in via Sammartino, all'incrocio con via Costantino Nigra: qua hanno notato, a poca distanza, un uomo che con fare sospetto si aggirava nei pressi di un locale notturno. 

L’uomo, accortosi della volante, è salito in sella a una moto di grossa cilindrata, allontanandosi repentinamente. Gli agenti, dopo averlo seguito, lo hanno fermato nella vicina via Cusmano per effettuare un controllo. Salvatore Ignoffo (questo il nome), 50enne palermitano è stato quindi identificato. "Ed è subito sembrato nervoso e poco collaborativo - dicono dalla questura -. Un atteggiamento che ha insospettito gli agenti, che hanno deciso di sottoporlo a perquisizione personale".

Addosso all'uomo sono stati trovati 7 ovuli di cocaina, del peso di 4 grammi custoditi all’interno di un pacchetto di sigarette e di un pezzo di "fumo" di 7 grammi. Dalla tasca del giubbotto i poliziotti hanno poi recuperato 490 euro e 5 assegni bancari già compilati per un importo complessivo di 4 mila euro. La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione di Ignoffo. "In un cassetto del comodino della camera da letto sono stati rivenuti 120 grammi di cocaina. Tutto il materiale scoperto è stato posto sotto sequestro, mentre Ignoffo è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel secondo episodio i poliziotti di Bagheria hanno notato in un angolo nei pressi del corso Umberto I un ragazzo di 23 anni, noto alle forze dell'ordine per i suoi trascorsi criminali: alla vista della volante il giovane ha tentato la fuga. Gli agenti, tuttavia, sono riusciti a “scovarlo” in una sala giochi delle vicinanze. Il soggetto è stato sottoposto a perquisizione personale: all’interno degli slip nascondeva 5 stecchette di hashish. Pertanto è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e la droga è stata sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento