Cronaca

Nata prematura dalla mamma con il Covid: la piccola Raisha operata al cuore

La bimba, venuta al mondo a Palermo lo scorso giugno, è stata sottoposta a un intervento cardiochirurgico nel Centro cardiologico pediatrico del Mediterraneo di Taormina. L’intervento è durato alcune ore

Raisha, la piccola prematura nata a Palermo da madre positiva al Covid, è stata sottoposta a un intervento cardiochirurgico nel Centro cardiologico pediatrico del Mediterraneo di Taormina, diretto dal primario Sasha Agati, dove era stata trasferita in Terapia Intensiva Neonatale per un periodo di osservazione della sua cardiopatia congenita complessa.

La piccola ha eseguito tutti gli esami di screening tamponi e sierologia. Il team del Ccpm ha atteso la negativitá  del terzo tampone e la sua sieroconversione per le IgG prima di eseguire la procedura chirurgica. L’intervento è durato alcune ore senza nessuna complicanza e adesso la bimba si trova ricoverata presso la terapia intensiva postcardiochirurgica del Ccpm.

La piccola Raisha è nata a giugno. La sua mamma, una bengalese di 34 anni, era stata ricoverata all'ospedale Cervello di Palermo dove è risultata positiva al Coronavirus al rientro da Londra. Date le condizioni della donna i medici dell’ospedale Cervello l’avevano indotta in coma farmacologico. La piccola è nata alla trentesima settimana e con un peso di appena 1,4 chili con la mamma in coma che ha scoperto della nascita solo il 19 giugno, quando ha riaperto gli occhi. Cercava la sua piccola, nata con un cesareo e trasferita subito a Taormina per il problema cardiaco congenito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nata prematura dalla mamma con il Covid: la piccola Raisha operata al cuore

PalermoToday è in caricamento