menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche il sindaco in sedia a rotelle per il "Carrozzina Day": "Abbattiamo le barriere"

Per due giorni alcuni volontari hanno illustrato le difficoltà che, in un breve percorso già tracciato, incontra una persona che ha bisogno di muoversi su una sedia a rotelle

Mettersi nei panni dell'altro per capirne le difficoltà e trovare soluzioni concrete ai problemi riscontrati nella vita quotidiana. E' il principio ispiratore del "Carrozzina day", evento che ha coinvolto, ieri e oggi, decine di palermitani. Per due giorni alcuni volontari hanno illustrato le difficoltà che, in un breve percorso già tracciato, incontra una persona che ha bisogno di muoversi su una sedia a rotelle.

Il “Carrozzina Day” vuole essere la prima di una serie di iniziative di sensibilizzazione e di pratiche virtuose di inclusione da intraprendere per migliorare la qualità della vita delle persone disabili. All'iniziativa ha partecipato anche il sindaco Leoluca Orlando. "Una grande manifestazione - ha commentato - che ha coinvolto in questo fine settimana il centro storico e ha dato contributo e sostegno per un cambio culturale a Palermo che abbia cura della mobilità sostenibile per quanti si spostano in carrozzina. Abbattiamo le barriere culturali che si manifestano in comportamenti incivili su scivoli e percorsi che limitano i diritti e la mobilità di quanti hanno disabilità motorie".

Il “Carrozzina Day” è stato organizzato dai curatori della pagina Facebook “Lazzaro siediti e cammina” in collaborazione con la Fondazione Villa delle Ginestre, al Coordinamento H, al Comitato Ballarò significa Palermo, all'ASMS e con il patrocinio del Comune.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento