Tensione al Malaspina: tenta d'incendiare la cella, poi aggredisce i poliziotti con un bastone

Protagonista un detenuto, che si è scagliato contro gli agenti di polizia penitenziaria dopo l'ora d'aria. Lo rende noto il segretario del Sappe, Donato Capece, che afferma: "La situazione in cui versa il carcere minorile è preoccupante, bisogna ristabilire la serenità"

Tenta d'incendiare la cella, poi aggredisce i poliziotti con un bastone: è accaduto al carcere minorile Malaspina, dove un detenuto è andato in scandescenze dopo l'ora d'aria. 

"Il minore - racconta Donato Capece, segretario generale del Sappe - si è prima rifiutato di rientrare in cella. Poi, una volta entrato per prendere delle sigarette, non potendo più uscire, ha minacciato ed aggredito i poliziotti dopo avere dato fuoco alle suppellettili".

Il Sappe ribadisce "che l'attuale situazione in cui versa il carcere minorile di Palermo è preoccupante e indispensabile appare un intervento dei competenti uffici dipartimentali atto a ristabilire un clima di serenità scomparso da tempo”. Così Capece, che solidarizza con i feriti, evidenzia come nel carcere minorile di Palermo si siano vissuti "momenti di grande tensione e pericolo, gestiti con grande coraggio e professionalità dai poliziotti penitenziari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Poteva essere una tragedia - sottolinea il segretario del Sappe - sventata dal tempestivo intervento dei poliziotti penitenziari di servizio nel reparto e dal successivo impiego degli altri poliziotti penitenziari in servizio nel carcere. Quanto accaduto nell’Istituto penale per minorenni di Palermo è sintomatico del fatto che le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti, ma è evidente che l’amministrazione della Giustizia minorile e di comunità deve trovare serie e urgenti soluzioni alla grave situazione riferita all’organico del reparto di polizia penitenziaria del carcere di Palermo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento