Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Arrivano da Tunisi con 25 chili di sigarette di contrabbando, due denunce

La guardia di finanza e il personale delle dogane hanno fermato due uomini appena sbarcati dalle navi Atlas e Fantastic. Sequestrata l’auto a uno dei due perché utilizzata per lo stivaggio dei prodotti di contrabbando

La merce sequestrata ai due tunisini

Sono arrivati da Tunisi al porto di Palermo con 25 chili di sigarette di contrabbando nascosti tra i bagagli e il serbatoio del carburante di un furgone. La guardia di finanza e il personale dell'Ufficio delle dogane hanno denunciato due tunisini sbarcati nei giorni scorsi dalle navi Atlas e Fantastic sequestrando un migliaio di pacchetti di tabacchi lavorati esteri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dei controlli le fiamme gialle del primo nucleo operativo metropolitano del Gruppo di Palermo e i funzionari doganali, insospettiti dal comportamento dei due passeggeri stranieri, hanno approfondito le ricerche all’interno dei veicoli sui quali viaggiavano. Le ricerche hanno permesso di individuare in un'auto oltre 15 chili di tabacchi nascosti tra i bagagli e alcuni contenitori in plastica contenenti alimenti.

Nel furgone dell'altro tunisino sono invece stati sequestrati 530 pacchetti di sigarette di contrabbando, per un totale di oltre 10 chili, stivati nel serbatoio di carburante dell’autoveicolo. Il camion dell'uomo, il 52enne M.H. residente ad Agrigento, è stato sequestrato in quanto considerato il mezzo utilizzato per lo "stivaggio fraudolento" della merce di contrabbando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano da Tunisi con 25 chili di sigarette di contrabbando, due denunce

PalermoToday è in caricamento