rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, la Rap: "Non lasciate ingombranti in strada, è vergognoso farlo ora"

La raccomandazione dell'azienda alle persone potenzialmente esposte al virus: "Utilizzate possibilmente dei sacchetti resistenti". Il vademecum in allegato

"Proseguiamo le nostre attività a servizio della città di Palermo per salvaguardare la salute dei cittadini e dei propri operatori, garantendo il regolare svolgimento della raccolta dei rifiuti nonostante la necessità di ri-organizzare il lavoro in funzione delle stringenti misure di contrasto al contagio". Inizia così una nota diramata dagli uffici della Rap. L’azienda fa sapere che il conferimento dei rifiuti urbani, "prodotti in abitazioni dove non soggiornano soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, continua secondo le modalità fino ad ora seguite e, quindi, la raccolta differenziata dovrà essere svolta regolarmente". 

Si ricorda a tal fine - spiegano dalla Rap - che, su indicazione dell'Istituto Superiore di Sanità, tutti gli oggetti potenzialmente esposti al virus o a secrezioni, quindi guanti e mascherine monouso e fazzoletti di carta, devono essere smaltiti con la frazione residua non riciclabile della raccolta differenziata. Si raccomanda inoltre di utilizzare possibilmente sacchetti resistenti anche eventualmente inserendo il tutto in più sacchetti uno dentro l'altro. I sacchetti dovranno essere smaltiti, per le zone in cui non vi è la raccolta porta a porta, nei cassonetti indifferenziati oppure esposti nel regolare giorno di raccolta dell'indifferenziato".

La Rap esorta, ancora una volta, tutti i cittadini – in questo momento di emergenza – a non conferire ingombranti in strada. "E’ vietato sempre, è vergognoso farlo ora, in un momento delicato per tutta la città - concludono -. Inoltre invitiamo tutti i cittadini a denunciare tali comportamenti alla pubblica autorità.

Nella foto in allegato il vademecum Rap

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la Rap: "Non lasciate ingombranti in strada, è vergognoso farlo ora"

PalermoToday è in caricamento