Covid, al Policlinico mancano i tecnici: ridotta l'attività di un centro d'analisi dei tamponi

Si tratta di uno dei laboratori di riferimento regionale per la Sicilia Occidentale. La denuncia del Coordinamento italiano medici ospedalieri: "E' il risultato del ricorso al lavoro precario, l'Asp non si è resa autonoma nella diagnostica e nella refertazione"

Da oggi è sospeso per mancanza di personale tecnico il servizio continuato del laboratorio di riferimento regionale per la Sicilia Occidentale per l’emergenza Covid-19. L’ attività sarà garantita dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, esclusi notturni e festivi. Lo afferma, in una nota, il commissario straordinario del Policlinico di Palermo Alessandro Caltagirone.

"E’ stata ridotta l’attività di uno dei due centri di analisi dei tamponi del Policlinico - dice il vicesegretario regionale del Coordinamento italiano medici ospedalieri (Cimo) Angelo Collodoro - quindi ancora una volta emerge l’inadeguata governance sanitaria del capoluogo siciliano. Non ci sono più tecnici di laboratorio al Policlinico a causa del ricorso a contratti atipici, quindi al lavoro precario, che in un primo tempo utili a fronteggiare l’emergenza. Nel frattempo l’Asp non si è resa autonoma nella diagnostica e nella refertazione dei tamponi Covid sulle 24 ore, dipendendo dal Policlinico: un cane che si morde la coda".

Collodoro punta il dito sull’acquisto di "inutili ed inefficienti ‘test rapidi, ma non di capacità di lavorazione dei tamponi" e accusa: "I malati, pur non essendo in periodo di picco, stazionano anche 10, 15 ore nei pronto soccorso in attesa dell’esito dei tamponi necessari per il ricovero, creando intasamenti ed affollamenti in presidi sanitari con ‘zone grigie’ non adeguate".

Una situazione questa che, secondo il vicesegretario regionale del Cimo "sottopone a stress il personale che opera nelle aree d’urgenza, considerato il periodo di ferie e la cronica carenza di personale. E’ con grande amarezza che facciamo rilevare come nella Asp di Palermo si trovi il tempo di selezionare tecnici per cardiofitness e pilates, ma non tecnici di laboratorio per rendere l’azienda autonoma h 24 nello smaltimento della diagnosi dei tamponi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Coronavirus, divieto di spostamenti tra regioni valido anche per quelle in area gialla

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Annientata la Cupola di Cosa nostra: arrivano 46 condanne, inflitti oltre 4 secoli di carcere

Torna su
PalermoToday è in caricamento