Avvocato positivo al Covid, scatta il piano di sicurezza nel palazzo di giustizia

Il legale ha subito comunicato di aver contratto il virus al Consiglio dell'Ordine, fornendo indicazioni dettagliate sulle tre udienze a cui ha partecipato e l'elenco degli uffici che ha frequentato. Il presidente della Corte d'Appello ha disposto la sanificazione degli ambienti

Il nuovo palazzo di giustizia

Un avvocato positivo al Covid fa scattare il protocollo di sicurezza al palazzo di giustizia. Grazie al senso civico del professionista, asintomatico e in buone condizioni di salute, si spera di poter evitare la diffusione del virus tra le aule, frequentate da centinaia di persone ogni giorno, dopo la pausa feriale. Il legale ha infatti subito comunicato al Consiglio dell'Ordine degli avvocati di essere risultato positivo dopo un tampone, indicando tutte le udienze dov'era stato presente e gli uffici in cui è stato. Il presidente della Corte d'Appello, Matteo Frasca, ha subito disposto la sanificazione di tutti gli ambienti.

Il Consiglio dell'Ordine, presieduto da Giovanni Immordino, ha provveduto dal canto suo anche ad inviare una comunicazione agli iscritti, in modo che ognuno possa stabilire se sia stato esposto eventualmente a rischi e si sottoponga ai test. L'avvocato che ha contratto il Covid (è in isolamento e ha già avvertito le autorità sanitarie) ha comunque sempre indossato la mascherina e rispettato le regole stringenti che viggono da tempo in tribunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il professionista ha partecipato a tre udienze, tutte al nuovo palazzo di giustizia: il 9 in aula 5, il 10 in aula 6 e lunedì in aula 12. Negli stessi giorni, nonché il 2, il 3 e l'8, l'avvocato ha anche frequentato diversi uffici: la cancelleria della terza sezione penale, quella della seconda, l'ufficio esecuzione penale, l'ufficio esecuzione della Procura, l'archivio del tribunale, l'ufficio ricezione atti penali, il tribunale di sorveglianza, il ruolo generale della Corte d'Appello penale e la cancelleria della prima sezione penale della Corte d'Appello. Il legale, come previsto dalle norme, non è mai entrato in questi uffici, ma ha aspettato all'esterno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento