Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Piazza Luigi Sturzo

Corona funebre davanti all'agenzia d'assicurazioni dell'assessore Forzinetti: "Scia di episodi preoccupanti"

Il ritrovamento in piazza Sturzo. Pochi giorni fa il furto dei pulmini per i disabili. Segnalazione del sindaco Lagalla al comandante provinciale dei carabinieri, al questore e al prefetto: "L'azione di questa amministrazione sempre tesa al rispetto delle regole e della legalità". Martedì comitato di ordine e sicurezza

E' stata trovata questa mattina una corona funebre davanti agli uffici dell’agenzia d'assicurazioni gestita in piazza Sturzo dall’assessore alle Attività produttive Giuliano Forzinetti.

"Ho espresso tutta la mia solidarietà e vicinanza e di tutta la Giunta all’assessore Forzinetti e ho segnalato quanto accaduto al comandante provinciale dei carabinieri Giuseppe De Liso, al questore Leopoldo Laricchia e al prefetto Maria Teresa Cucinotta, che ringrazio per il loro supporto. Per martedì è stato fissato in prefettura un comitato di ordine e sicurezza", afferma il sindaco Roberto Lagalla.

"L’auspicio è che le indagini su questo episodio individuino i responsabili ma, a distanza di pochi giorni dal furto dei due pulmini utilizzati dal Comune per il trasporto dei disabili e a due mesi da quando al Sace (Sportello autonomo concessioni edilizie) è stato recapitato un proiettile, si tratta di un altro fatto inquietante. In questo caso, nei confronti di un assessore che, insieme agli uffici, opera da mesi su aspetti delicati come il regolamento sulla movida e sul suolo pubblico, in particolare con la revoca delle licenze ad attività commerciali gestite da soggetti che non posseggono i requisiti morali previsti dalla legge. Un’attività, quest’ultima, arrivata dopo un percorso di controlli mai fatto prima".

"Tutti questi sono episodi preoccupanti, ma che sicuramente non faranno arretrare l’azione di questa amministrazione, sempre tesa al rispetto delle regole e a dare segnali concreti di legalità", conclude Lagalla.

Le reazioni

Solidarietà e vicinanza all'assessore Forzinetti anche dal presidente della comissione consiliare Attività produttive, Ottavio Zacco, che parla di "gesto indegno che ha compromesso la serenità della sua attività professionale". "Confermo - aggiunge Zacco - il mio personale supporto e quello della commissione che rappresento a continuare il percorso che abbiamo iniziato senza paura e senza condizionamenti. E' evidente che stiamo facendo un buon lavoro".

Il presidente del Consiglio comunale, Giulio Tantillo, esprime la "più ampia solidarietà" all'assessore Forzinetti. "A nome mio personale e di tutto il Consiglio chiediamo all'assessore di andare avanti nell'opera di rinnovamento di un settore cruciale come quello delle Attività produttive".

Così il segretario nazionale della Dc, Totò Cuffaro: "Contro Forzinetti un vile e meschino gesto di minaccia. L'assessore, sostenuto nella sua azione dalla Democrazia Cristiana, sta svolgendo un’attività di verifica in alcune attività commerciali cittadine, eseguendo controlli mai fatti prima. La Dc lavora e continuerà a lavorare per ripristinare e mantenere le regole nella nostra città, mettendo al primo posto delle nostre politiche la lotta a qualsiasi forma di illegalità. Condanniamo fermamente questo terribile gesto e non intendiamo arretrare di un passo. Auspichiamo che la questura, il comando dei Carabinieri e la prefettura, facciano immediata chiarezza e nello stesso tempo garantiscano a Giuliano Forzinetti, nelle sue funzioni istituzionali, di continuare a lavorare libero e forte dei valori che lo contraddistinguono".

“A nome del gruppo consiliare della Democrazia cristiana, esprimo vicinanza e solidarietà all'assessore Giuliano Forzinetti per il vile atto intimidatorio subito. Io e i colleghi, Viviana Raja e Salvo Imperiale, siamo al fianco di un amico e collega di partito, valido, perbene e che sta facendo bene il suo lavoro e continueremo ad esserlo in futuro per portare avanti l'azione politica di cambiamento già intrapresa. Forse le scelte corrette e l'azione di rilancio che l'assessore Forzinetti sta portando avanti alla guida del suo assessorato stanno dando fastidio a qualcuno, intaccando interessi stratificati nel tempo, ma certamente non ci faremo intimorire da chi pensa, con viltà, di poter fermare la voglia di cambiamento dell’assessore, del nostro gruppo consiliare e del nostro partito.  Andiamo avanti, con la consapevolezza di essere nel giusto, per il bene di questa città e dei palermitani onesti",  queste le parole di Domenico Bonanno, capogruppo della Democrazia cristiana al Consiglio.

Di "gesto inquietante che sembra catapultarci indietro nel tempo ma che è terribilmente attuale" parla Dario Chinnici, capogruppo di Lavoriamo per Palermo a Sala delle Lapidi, che dà "solidarietà e vicinanza e incoraggia Forzinetti a proseguire, insieme a tutta la Giunta, sulla strada della legalità e della trasparenza: non saranno atti del genere a fermare l’operato delle istituzioni e siamo sicuri che l’amministrazione Lagalla non arretrerà di un millimetro".

Solidarietà arriva anche da Confartigianato Palermo. “Condanniamo con fermezza il vile gesto e ci auguriamo che le indagini portino al più presto all’individuazione degli autori di questo atto violento – dicono Maria Grazia Bonsignore e Giovanni Rafti, rispettivamente presidente e segretario di Confartigianato Palermo –. Sin dal suo insediamento, abbiamo lavorato al fianco dell’assessore Forzinetti e abbiamo avuto modo di apprezzare il suo operato e la sua professionalità. È un politico valido, perbene e che sta svolgendo bene il suo lavoro”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corona funebre davanti all'agenzia d'assicurazioni dell'assessore Forzinetti: "Scia di episodi preoccupanti"
PalermoToday è in caricamento