Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Rivoluzione

Controlli dei vigili, multato un locale: "Mezza piazza Rivoluzione occupata abusivamente"

Per il titolare è scattata una multa di 2.700 euro e una denuncia "per deturpazione di sito di interesse storico". Sequestrata una discoteca abusiva in via dell'Artigliere, nel mirino della polizia municipale anche un pub in zona Magione

Il Barcollo ma non mollo

Ammontano a 2.700 euro le sanzioni elevate al pub di piazza Rivoluzione "Barcollo ma non mollo" (aperto da poco). "Quasi metà della piazza era stata occupata con tavoli, sedie ed ombrelloni", hanno sottolineato i vigili. Per il titolare è scattata anche una denuncia "per deturpazione di sito di interesse storico e occupazione abusiva di circa 100 metri quadrati di suolo pubblico".

Come si legge in una nota diramata dal comando di via Dogali "è stata riscontrata l’installazione di un impianto pubblicitario considerato abusivo, la mancanza dell’autorizzazione sanitaria per la somministrazione di bevande e alimenti all’esterno e la mancanza delle tabelle riportanti gli orari di apertura e chiusura, le tabelle alcolemiche e l’alcol test a disposizione dei clienti".

Seguendo le indicazioni di una locandina gli agenti del Nucleo di controllo delle attività produttive, nel corso del weekend, si sono spostati anche su via dell’Artigliere. Al momento dei controlli all’interno di un discopub, "La notte", c’era una serata danzante con circa 100 persone e musica ad alto volume. "È stata altresì riscontrata - spiegano dal Comando - l’attività abusiva di discoteca e la totale mancanza dei requisiti di sicurezza previsti per i locali di pubblico spettacolo: dalla mancanza di certificazione antincendio e di agibilità degli ambienti, alle uscite di sicurezza bloccate con i lucchetti". Assenti anche i dispositivi antincendio previsti dalla normativa. Il titolare del pub, oltre alla denuncia per disturbo della quiete pubblica, è stato multato per 1.500 euro mentre gli agenti, dopo aver fatto uscire i clienti, hanno proceduto con il sequestro.

Le operazioni di controllo disposte dal comandante della polizia municipale Gabriele Marchese hanno coinvolto anche un pub di piazza Sant’Euno, alla Magione, per la diffusione di musica ad alto volume. Il titolare del "Sant’One drink&food" è stato denunciato all’autorità giudiziaria, riferiscono dalla polizia municipale, "per disturbo della quiete pubblica". Sotto sequestro quindi le apparecchiature musicali. "A ciò  - sottolineano da via Dogali - si aggiungono la mancanza della relazione fonometrica e la mancata esposizione delle tabelle alcolemiche e degli orari dell’attività. Carenze per le quali sono state comminate sanzioni per un importo totale di circa 1.200 euro".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei vigili, multato un locale: "Mezza piazza Rivoluzione occupata abusivamente"

PalermoToday è in caricamento