rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

"Rifiuti a Carini, per evitare l’emergenza inserire l’umido nell’indifferenziato"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Sono due le proposte protocollate al Comune di Carini ed agli Uffici Regionali dal consigliere Gallina Giovanni. La prima per scongiurare l’emergenza rifiuti. Gallina afferma che stamani il Comune ha ricevuto la comunicazione dalla direzione della RACO, impianto di compostaggio presso il quale la Regione ci ha autorizzato il conferimento dell’organico , della chiusura dell’impianto dal 16 marzo fino a data da destinare, a causa di problemi tecnici legati ai flussi in uscita delle acque di processo . Visto che il Dipartimento regionale rifiuti e la Società Regolamentazione Rifiuti non ci hanno assegnato finora siti alternativi , il sindaco comunicava che la raccolta della frazione organica é sospesa fino a nuove indicazioni dagli Uffici Regionali e lo stesso invitava all’uso delle compostiere e riutilizzo dell’organico come ammendante per terreno. Bene, a seguito di ciò, il consigliere fa presente che negli ultimi mesi il servizio di raccolta e’ andato a rilento e per evitare ulteriori disagi ai cittadini e’ necessaria una soluzione tampone, anche perche’ la maggior parte dei cittadini non possiede un villino con terreno e non puo’ di certo non solo per disagi come brutti odori ma anche per motivi di salute, visto che l’umido puo’ trasformarsi in una bomba batteriologica, tenersi dentro casa all’infinito il rifiuto organico. Naturalmente in questo caso con il supporto economico della Regione Siciliana. Per quanto concerne la seconda proposta e’ quella gia’ ribadita in altre occasioni vista l’emergenza in cui siamo: "Urgenti misure economiche straordinarie, stop ai tributi comunali“. Nello specifico Gallina afferma che naturalmente nel conteggio della tari oltre alla sospensione nel pagamento , bisogna ridimensionare il pagamento di essa, visti i decreti di chiusura delle attivita’ commerciali.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rifiuti a Carini, per evitare l’emergenza inserire l’umido nell’indifferenziato"

PalermoToday è in caricamento