Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Centro per giovani con disagi psichici, il Comune finanzia 300 mila euro

Il provvedimento si inserisce tra quelli previsti dal "Piano di zona del Distretto Socio Sanitario 42". Con il bando, che privilegia soluzioni abitative di tipo familiare, si vuole anche realizzare una struttura residenziale con finalità terapeutiche e riabilitative

Realizzare un centro per giovani con disturbi mentali. Questo il proposito del comune di Palermo, che ha pubblicato sul proprio sito istituzionale il bando di gara per l’attivazione di una "Comunità educativa per minori con disagio psichico". L’importo complessivo dell’appalto è di 313.625 euro comprensivo di Iva. Il provvedimento si inserisce tra quelli previsti dal "Piano di zona del Distretto Socio Sanitario 42" e riveste un ruolo di primo piano nella tutela della salute pubblica, considerato l’incremento dell’incidenza dei disturbi e del disagio psichico anche fra la popolazione giovanile.

Il bando privilegia, per la tutela della salute mentale in età pubero-adolescenziale, soluzioni abitative comunitarie di tipo familiare e ha lo scopo di definire strategie innovative che abbiano le caratteristiche di una sorta di "patto per la salute mentale" stipulato tra i vari attori (sanitari, sociali, pubblici e privati) e volto alla valorizzazione delle risorse umane, materiali, territoriali. Cerca inoltre, di ridurre i ricoveri di adolescenti che necessitano di trattamenti riabilitativi in regime residenziale presso strutture residenziali fuori Regione o lontane dal Distretto 42 e mira a prevenire la cronicizzazione delle patologie psichiatriche con esordio in adolescenza.

La volontà dell'Amministrazione è quella di realizzare in città una struttura a carattere residenziale con finalità terapeutiche e riabilitative che possa rispondere in maniera adeguata ai bisogni e alle esigenze sanitarie ed educativo-riabilitative di 8 minori e adolescenti (di età compresa tra i 14 e i 18 anni) con disturbi psichiatrici per consentirne il reinserimento sociale. "Si tratta - afferma l'assessore Agnese Ciulla - di un intervento importante per fornire un servizio adeguato alle esigenze di questi giovani, con un approccio e in un contesto non istituzionalizzato e per la prevenzione della cronicità, grazie ad un'importante azione di rete fra diversi attori della salute del welfare".

Eventuali chiarimenti sul bando potranno essere richiesti all’Ufficio Contratti ed Approvvigionamenti al numero 091.7401907 esclusivamente nei giorni di lunedì e venerdì, dalle ore 9 alle ore 10 e il mercoledì, dalle ore 16 alle ore 17. Spiegazioni attinenti gli aspetti tecnici, invece, potranno essere richieste all’Ufficio Gestione Piano di Zona di via Garibaldi 26 (tel. 091.7798914 - 091.7404257) esclusivamente nei giorni di lunedì e venerdì, dalle ore 9 alle ore 12 e il mercoledì, dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 17. Gli operatori economici che vorranno partecipare devono fare pervenire le domande di partecipazione, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12 di martedì 3 febbraio 2015.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro per giovani con disagi psichici, il Comune finanzia 300 mila euro

PalermoToday è in caricamento