I vigili celebrano la patrona Santa Barbara, consegnati anche diplomi e croci d'anzianità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Come ormai consuetudine, la celebrazione di Santa Barbara patrona del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, si è svolta in due distinti momenti.
La sera del 3 dicembre si è celebrata la funzione religiosa presso la Cattedrale di Palermo, la santa nessa officiata da nonsignor Oliveri ha visto la partecipazione congiunta del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Palermo, del comando militare esercito Sicilia e della capitaneria di porto. La celebrazione si è svolta in modo solenne alla presenza delle massime autorità civili e militari.

Il 4 dicembre si è svolto presso il piazzale della sede centrale del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Palermo, il cerimoniale dell’onore ai caduti dello stesso Corpo nazionale. La cerimonia si è svolta alla presenza del viceprefetto Daniela Lupo, del direttore regionale dei vigili del fuoco della Sicilia Gaetano Vallefuoco, del comandante provinciale dei vigili del fuoco di Palermo Agatino Carrolo e del vicecomandante vicario del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Palermo Francesco Fazzari ed alle massime autorità civili, religiose e militari.

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si sono resi gli onori ai vigili del fuoco caduti nell’adempimento del dovere con la deposizione di una corona di alloro da parte del viceprefetto della Provincia di Palermo accompagnato dal comandante dei vigili del fuoco di Palermo e dal direttore regionale vigili del fuoco per la Sicilia. Sono stati letti i messaggi augurali del capo dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile Prefetto Salvatore Mulas e del capo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco Fabio Dattilo.

Durante la cerimonia sono stati consegnati i diplomi di lodevole servizio e le croci di anzianità. Particolare rilievo ha avuto la consegna di una medaglia e di un diploma conferiti al cane Dago guidato dal suo conduttore Giovanni Cirivello, istruttore nazionale unità cinofili di questo Comando, che dopo tanti anni di lavoro lascia il servizio attivo nell’unità cinofila del Corpo nazionale. La cerimonia ha avuto termine con il dispiegamento da parte del nucleo Saf del tricolore sulle note dell’inno nazionale.

Torna su
PalermoToday è in caricamento